Agenda

La Brigue fa rivivere il Medioevo

16 Lug , 2019  

La Brigue fa rivivere il Medioevo in quel territorio dell’entroterra alle pendici del monte Saccarello che gli abitanti del posto chiamano “Tèra Brigasca”.

Siamo sulle montagne tra Francia e Italia in una zona che vanta ben tre amministrazioni: le province di Imperia e Cuneo e quella francese della Région Sud – Departement des Alpes Maritimes.

Proprio di qua passavano le antiche strade commerciali conosciute come le “vie del sale che collegavano il Piemonte con la Liguria e la Francia.

Questo relativo “isolamento” ha permesso di conservare ancora oggi gli antichi borghi di pietra, preservando elementi culturali come la lingua brigasca ed alcune tradizioni specifiche che l’associazione culturale “Vaŝtera” cerca di salvaguardare organizzando tra l’altro, ogni anno, l’”Encontre” dei brigaschi residenti (ormai rimasti in pochi) e quelli della diaspora (molti): basti pensare che alcuni emigrati hanno fondato “Ciudad Lanteri” in Argentina, nazione dove vive un’ampia comunità di brigaschi.

Tra i prossimi appuntamenti in programma a La Brigue vi segnaliamo per domenica 21 luglio la grande rievocazione storica ”LaMediévale” ovvero “La Brigue au Temps des Lascaris”, evento di grande importanza con la partecipazione di gruppi storici, sbandieratori, musici provenienti da varie località:  “gli Alfieri-sbandieratori di Costigliole d’Asti, La contessa ‘d Mirafiur e la soa gent da Torino, Il gruppo storico Conte di Cremieu da Venaria Reale, il gruppo di musica piemontese e francoprovenzale Li Barmenk dalle Valli di Lanzo.

Sempre a La Brigue per domenica 28 luglio è previsto un ulteriore appuntamento dedicato agli amanti della cucina tradizionale, con la preparazione e degustazione di “Sũgeli” e “Tantifulusa”, seguito da una visita al patrimonio storico del paese ed alla famosa “Notre Dame des Fontaines”, da alcuni definita una specie di  “Cappella Sistina delle Alpi”.

(Si ringrazia per la collaborazione il signor Lanteri Lianò Bruno, presidente dell’associazione “Armonia” e membro del direttivo dell’associazione “A Vastera”)

Agenda

Pianeta Blu, lo spettacolo del mare a Quality of Life

3 Lug , 2019  

Pianeta Blu Capo Mortola

Pianeta Blu è l’associazione intemeliese che propone corsi di subacquea ed escursioni soprattutto a Capo Mortola, un angolo di paradiso sottomarino tra Italia e Francia.

Sopra la meraviglia verde dei Giardini Botanici Hanbury, sotto lo spettacolo di flora e fauna del mare Mediterraneo.

Ma sotto la superficie marina questo habitat è a rischio, come purtroppo molti ambienti sottomarini del pianeta, ecco dunque che nel 2018 Capo Mortola è stato designato dalla Regione Liguria “Area di Tutela Marina”.

Luca Coltri, istruttore subacqueo, cameraman e fotografo professionista insieme Sergio Cotta, anche lui istruttore subacqueo e biologo marino da anni, con l’associazione Pianeta Blu, hanno attuato una campagna di sensibilizzazione volta a rendere consapevoli e partecipi le nuove generazioni sull’importanza della tutela degli ambienti marini.

Entrambi saranno presenti alla conferenza Quality of Life, l’evento dedicato alla “qualità della vita” e alla “ricerca del giusto stile di vita”, in programma sabato 20 luglio alle 15 al Novotel.

L’ingresso sarà gratuito ma per motivi organizzativi è necessaria la prenotazione registrandosi qui: Eventbrite.

In attesa dell’appuntamento monegasco sentiamo dalla voce di Sergio Cotta un’anticipazione di quanto verrà raccontato, anche con immagini suggestive. Buon ascolto:

Agenda

“Vivere Sostenibile” se ne parla a Quality of Life

30 Giu , 2019  

“Vivere sostenibile”, quasi un imperativo di questi tempi. Ma anche il nome di una testata giornalistica che ha una missione perfettamente in linea con le urgenze del nostro pianeta.

Tutte le attività umane hanno un forte impatto sull’ambiente sia a livello locale che globale e se vogliamo salvare questa martoriata terra dobbiamo cambiare gli stili di vita e fare scelte alimentari, energetiche, e di altro tipo, consapevoli.

Questo non vuol dire mettere in discussione il benessere raggiunto, ma semplicemente compiere gesti e affidarsi a filiere produttive etiche che possano migliorare la “qualità della vita” a più persone possibili. E questo avrebbe ricadute benefiche per tutti.

Andrà più in profondità nell’argomento con esempi pratici Graziano Cosiglieri, direttore responsabile della free press “Vivere sostenibile” (Liguria Ponente), sabato 20 luglio nel corso di Quality of Life.

Infatti il giornalista ligure sarà ospite della conferenza ideata da Romeo Ferrero al Novotel, a pochi metri dalla stazione ferroviaria di Monaco. Si inizia alle 15, ingresso gratuito ma per motivi organizzativi bisogna prenotare il proprio posto qui: Eventbrite.

Intanto ecco proprio dalla voce di Consiglieri un’anticipazione di quanto racconterà a Quality of Life.