Coronavirus Costa Azzurra bien expliqué #15

La situazione sanitaria

Nel pomeriggio di giovedì 19 marzo in Francia si contavano 10 995 casi di persone positive al Covid-19. Invece i decessi sono stati 372. Nella Région Provence-Alpes-Côte d’Azur i positivi sono 690 di cui 178 ospedalizzati.

Ecco come sono distribuiti sul territorio i contagiati: 8 (Alpes-de-Haute-Provence), 31 (Hautes-Alpes), 133 (Alpes-Maritimes), 377 (Bouches-du-Rhône), 124 (Var), 17 (Vaucluse). Di questi 690, 44 sono in rianimazione e 9 sono morti.

In questo momento negli ospedali della Région Sud sono disponibili 450 posti in rianimazione. Ma altri, circa il doppio potranno essere creati se sarà necessario, lasciando comunque 300 letti di rianimazione per altre urgenze al di fuori dell’emergenza coronavirus.

Le misure preventive

Nel Principato di Monaco, dove è risultato positivo al Covid-19 anche SAS Alberto II, è stato annullato il GP di Formula 1 in programma dal 21 al 24 maggio.

A Cannes annullato il Festival del cinema, previsto sempre a maggio. Inoltre la Mairie ha concesso l’uso del Palais des Festivals et des Congrès come struttura ospedaliera provvisoria.

A Nizza dal pomeriggio del 20 marzo un drone sorvola la città e con un altoparlante invita a non uscire di casa e a mantenere le distanze di sicurezza.

Sempre a Nizza vietato andare in spiaggia e nella giornata di venerdì 20 marzo verrà chiusa la Promenade des Anglais a tempo indeterminato.

Consigli personali

Se si sospetta di avere sintomi tipici da coronavirus, tosse e febbre, non recarsi dal medico ma chiamarlo al telefono per un primo triage a distanza. Se oltre a tosse e febbre si hanno anche difficoltà respiratorie chiamare il SAMU-Centre 15.

In questo periodo di reclusione forzata e doverosa è bene mantenere un buon equilibrio psicofisico.

L’ordine regionale lombardo degli psicologi fornisce gratuitamente colloqui telefonici di sostegno. Per informazioni potete consultare il sito del dottor Massimo Felici che si divide tra Nizza e Milano.

Se volete proseguire la pratica yogica o volete approfittare di questa pausa forzata per iniziare a fare yoga, la maestra Antonella Fava (anche nostra fotografa!), ogni giorno mette on line le sue video lezioni qui.

E per dare un senso di unità e vicinanza tra i cittadini in Francia è prevista per venerdì 20 marzo una “festa sui balconi” (#lafeteauxbalcons): dalle 20 alle 21 ci sarà un “grande evento nazionale per dire grazie agli operatori sanitari ed esprimere la nostra solidarietà”.

(La foto della nostra copertina di oggi è uno scatto di Anna Ciotti Sala)

Please follow and like us:

Related Post