interviste

Ridere rende liberi nel giorno della Memoria

22 Gen , 2018   Gallery

“Ridere rende liberi” è lo spettacolo scelto da Liber Theatrum per celebrare il Giorno della Memoria 2018.

Una messa in scena in costante equilibrio tra ricordi, aneddoti e battute dove si ride e si sorride, spesso amaramente. Perché anche in quel periodo in Germania prima e nell’Europa occupata dopo, si sorrideva e si rideva. O almeno si cercava di farlo.

Il riso quindi come strumento di resistenza ma anche come mezzo e risorsa cui attingere per esorcizzare la paura e come sfida verso chi pone fine alla vita umana.

Uno spettacolo dove l’umorismo e l’ironia aiutano a interrogarsi sui poteri e sulla forza d’urto del riso, per riflettere sul senso del comico nel cuore del dolore quando, a complicarne le dinamiche, interviene la relazione che sussiste fra il carnefice e la vittima e sono gli aguzzini a contendere ai perseguitati “l’ultima risata”.

Il debutto è in programma per mercoledì 24 gennaio a Ventimiglia al teatro Comunale.

Si replica sabato 27 al Palazzo del Parco di Bordighera all’interno della stagione di TeaLtro.

In entrambe le date l’ingresso sarà gratuito.

Qui di seguito trovate la locandina del doppio evento e l’intervista al regista di “Ridere Rende Liberi” Diego Marangon:

 

 

, , ,


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.