Promenade des italiens

Cannes 2019, partita la 72esima edizione

16 Mag , 2019  

Cannes 2019 manifesto

Cannes 2019 è partito all’insegna del cinema di Jarmush e già dalle prime battute si conferma come kermesse in grado di coniugare glamour e cinefilia con il suo stile inconfondibile e con un doveroso omaggio al passato, con l’affiche dedicata ad Agnès Varda.

Tra i big in concorso oltre a Jarmush i fratelli Dardenne, Tarantino, Almodovar, Ken Loach e il nostro Bellocchio.

L’Italia è rappresentata (poco) anche in altre sezioni come “Un certain Regard” dove sarà presente Mattotti con “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, un lavoro di animazione dal romanzo di Buzzati e tra le proiezioni speciali con “The staggering girl” di Luca Guadagnino.

Per tutte le informazioni su Cannes 2019 potete visitare il sito ufficiale.

Noi ci siamo fatti raccontare l’atmosfera della manifestazione cannois da Beatrice Fiorentino, giornalista del Piccolo di Trieste e del Manifesto e selezionatrice delle pellicole per la “settimana della critica” di Venezia.

Buon ascolto!

, ,

Agenda

Cineum: a Cannes il cinema più grande della Costa Azzurra

27 Feb , 2019  

Cineum Cannes

Posata a Cannes la prima pietra del nuovo multiplex Cineum Cannes, oltre al sindaco Lisnard e al presidente della Compagnie Cinématographique de Cannes c’erano gli attori Marthe Villalonga e Daniel Prevost.

Le nuove sale rafforzeranno la vocazione per la settima arte della città della Costa Azzurra, e rientrano in un quadro più ampio della realizzazione del polo tecnologico creativo Bastide Rouge, dove si creerà tutta la filiera del cinema dal set alla proiezione.

Cineum Cannes, 12 sale con una dotata dello schermo più grande della Costa Azzurra (24 metri di larghezza) nascerà dal progetto dall’architetto Rudy Ricciotti e diventerà un luogo centrale della cultura cinematografica, con un occhio di riguardo per le tecnologie del presente e del futuro.

, , ,

Promenade des italiens

Picasso a Cannes una storia tutta da leggere

13 Gen , 2019  

Il Ladro di Picasso

Picasso a Cannes arriva nel 1955 con la sua giovane moglie e prende dimora nella villa denominata La California, come la zona Cannois dove si trovava.
Un luogo isolato pieno di opere d’arte, un bersaglio troppo ghiotto per i ladri.

Per fortuna c’è la polizia francese che con azioni rocambolesche e un po’ maldestre rende difficile la vita al “Ladro di Picasso”.

Quest’ultimo è il titolo del romanzo per ragazzi, ma godibilissimo anche da parte dei grandi, scritto da Marco di Tillo e pubblicato da Edizioni Corsare.

Marco di Tillo, scrittore di thriller per adulti e racconti per la gioventù ha tra le numerose esperienze lavorative in curriculum  trasmissioni radiofoniche della Rai e sceneggiature per il cinema e la televisione, nonché la regia del film per ragazzi “Operazione Pappagallo” con Leo Gullotta, Nicola Pistoia e Syusy Blady.

Nel “Ladro di Picasso” Di Tillo riesce a combinare humor, intreccio avvincente e ricostruisce l’ambiente di fine anni cinquanta di Cannes e Nizza, mostrandoci quel fascino che pochi anni dopo sarebbe stato l’elemento di richiamo della Costa Azzurra di Brigitte Bardot.

Un’ottima lettura da abbinare alla mostra ancora in corso a Milano di cui vi abbiamo parlato qui: Mostra Picasso.

Ecco come Marco di Tillo ci ha raccontato questa storia:

, , , ,