interviste

Italiano: in Costa Azzurra si studia la nostra lingua

12 Gen , 2018  

Italiano a scuola, per i ragazzi francesi della Costa Azzurra è materia di studio sin dall’ecole primaire.

I motivi per cui in molti qui studiano la lingua di Dante sono diversi e in ogni caso c’è molto interesse verso l’idioma e la cultura del bel paese.

Il merito va anche al grande lavoro di promozione e diffusione svolto dal Coalcit (Comitato per le Attività Linguistiche e Culturali Italiane), un ente voluto in passato dal nostro Ministero degli Affari Esteri che collabora attivamente con le istituzioni scolastiche locali della PACA.

Sono numerose le attività e le sinergie messe in campo per trasmettere anche in modo ludico la conoscenza dell’italiano: incontri con gli scrittori, spettacoli e seminari teatrali, laboratori sportivi (nella foto in alto l’ex giocatore della nazionale Simone Perrotta fa lezione di italiano giocando a calcio).

Inoltre a disposizione degli allievi francesi e anche degli italiani che risiedono a Nizza c’è una piccola ma fornitissima biblioteca presso la propria sede all’interno del Consolato italiano.

Instancabile anche Marianna Giuliante, la presidente del Coalcit nizzardo. Giunta anni fa dopo gli studi universitari ad Aix-en-Provence per un breve tirocinio, ha deciso di fermarsi in Francia insegnando italiano prima agli adulti alla Maison des Entreprises ( Chambre de Commerce Française) di Marsiglia, poi lavorando sempre come insegnante di lingua per varie istituzioni tra Nizza e Sophia-Antipolis.

A lei abbiamo chiesto come lavora il suo comitato e quali sono i progetti in corso:

 

, , , ,

Agenda

Pertini rivive a Nizza e Ventimiglia con lo spettacolo Pert di Aldo Rapè

20 Apr , 2017   Gallery

Pertini a Nizza ci visse tre anni in esilio dal 1926 al 1927 per colpa del regime fascista, ora rivivrà nella città della Promenade grazie alla voce e al talento dell’attore Aldo Rapè.

“PERT – Vita e miracoli del partigiano Sandro Pertini” è dedicato in particolare all’Uomo Sandro Pertini. Un viaggio negli anni caotici e cruenti della Resistenza attraverso il partigiano ligure che un giorno
diverrà Presidente. La sua vita come cartina di tornasole della drammaticità che è insita in tutte le grandi scelte dell’esistenza. Un racconto di un uomo ancora d’esempio per tutti, in un’epoca dove sono rimasti solo uomini di parole e dove la libertà di parola è divenuta parola in libertà.

Il partigiano Sandro Pertini come figura universale di ogni combattente che in ogni tempo e ad ogni latitudine ha avversato la tirannide, l’ingiustizia sociale e l’oppressione. Partigiano come visionario del futuro e non come utilizzatore del presente. Aldo Rapè che interpreterà l’amato Presidente nel suo monologo vanta nel suo curriculum un premio ricevuto all’importante festival teatrale di Avignone.

Ci sono due occasioni in questi giorni per ripercorre la vita del partigiano di San Giovanni di Stella: a Nizza il 24 aprile al Consolato Italiano di bv Gambetta e il 26 a Ventimiglia al Teatro Comunale.

In entrambi casi ingresso gratuito, per maggiori informazioni potete contattare qui: www.libertheatrum.com

 

, , ,