Promenade des italiens

Route du Goût, a Monaco: due giorni bio con Paolo Sari

11 Ott , 2019  

Route du Goût 2019

Route du Goût, la strada del gusto. In questo caso un molo monegasco: quai Antoine 1er.

Lo chef Paolo Sari dà appuntamento sabato 12 e domenica 13 ottobre a Monaco a tutti coloro che pensano che la prima cura per il proprio benessere arrivi da ciò che mangiamo. 

Una due giorni in cui si potranno fare degustazioni a bordo di imbarcazioni ormeggiate davanti al Tunnel Riva (dove si terrà una cena a scopo benefico) e acquistare prodotti della terra e alimenti biologici a “chilometro zero”.

Paolo Sari, dopo avere girato il mondo con la sua professione di chef, negli ultimi anni si è fermato a lavorare in Costa Azzurra e qui ha portato tutta la sua esperienza sulle cucine e i cibi di tutti i continenti.

Ha dato vita all’associazione BioChef Global Spirit Association che promuove la qualità delle materie prime a tavola e i produttori locali, aiutando anche i giovani di parti del mondo più povere con progetti di formazione e avviamento al lavoro.

E proprio la cena del 12 ottobre al Tunnel Riva servirà per raccogliere fondi da destinare all’istruzione dei ragazzi di un villaggio del Madagascar.

Trovate qui il programma del week-end del gusto, mentre di seguito vi proponiamo l’intervista al BioChef Paolo Sari, ideatore della Route du Goût:

, , ,

Agenda

Streetfood a Cagnes-Sur-Mer, di scena i sapori italiani

21 Giu , 2019  

Streetfood Cagnes-sur-mer

Lo Streetfood approda a Cagnes-sur-Mer per il secondo anno consecutivo, con un evento che celebra il cibo di strada regionale italiano.

Streetfood è un’idea tutta italiana nata in Toscana nel 2004 da Massimiliano Ricciarini a partire da un progetto di ricerca dell’Università di Siena sulla gastronomia italiana.

Si tratta di un programma volto alla riscoperta della millenaria tradizione del cibo di strada regionale e aperto successivamente anche alle varie zone del mondo. Centinaia di eventi dal 2004 hanno animato e dato sapore alle città italiane, oltrepassando i confine nazionali, arrivando come in questo caso in Costa Azzurra. 

Riproporre le vecchie tradizioni, recuperare cibi scomparsi o in via di estinzione con l’obiettivo di un’alternativa sana e sostenibile alla globalizzazione, socializzare e fare impresa gli obiettivi dichiarati dall’associazione.

Street-Food-Cagnes-sur-mer
Street-Food-Cagnes-sur-mer (foto Michela Dallona)

“È stato il console italiano, il signor De Benedictis, a consigliarci per primo di prendere contatto con questa associazione culturale italiana e, visto il successo dell’anno scorso, quest’anno abbiamo rinnovato l’invito pieni d’entusiasmo” – ci racconta la signora Pierrette Alberici, consigliera municipale di Cagnes-sur-Mer e organizzatrice dell’evento. – “sabato 22 giugno, a mezzogiorno, il console stesso sarà presente in occasione dell’inaugurazione.”

La signora Alberici ci riferisce, inoltre, che sabato sera 20-30 mila persone sono attese in coda ai camioncini in concomitanza con “Promenade en Fête”, manifestazione serale riproposta a Cagnes un sabato al mese per i tre mesi estivi che offre musica sotto le stelle, animazioni per bambini e spettacoli pirotecnici.

E’ così che il 21, 22 e il 23 giugno, dalle 10 alle 22 , da Square Saint-Pierre i produttori Streetfood animano le vie di Cagnes-sur-Mer, nel quartiere di Cros-de-Cagnes.

Street-Food-Cagnes-7-foto-Michela-Dallona.
StreetFood a Cagnes: un truck molto particolare (foto Michela Dallona)

All’Info point troverete lo stand del presidente dell’associazione Streetfood Massimiliano Ricciarini, dove oltre a darci informazioni sull’iniziativa e sull’organizzazione che la gestisce, ci offre e delizia con birra artigianale toscana e Prosecco.

Street-Food-Cagnes, due simpatici chef di strada (foto Michela Dallona)
Street-Food-Cagnes, due simpatici “chef di strada” (foto Michela Dallona)

Ed è proprio Massimiliano Ricciarini che ci accompagna per un “tour guidato” di Streetfood.

“In Italia, dei privati hanno iniziato a richiederci di organizzare eventi “ad hoc” in occasione di matrimoni e cerimonie in generale ed anche altri, dopo di noi, hanno riproposto la nostra idea di organizzare eventi legati al cibo di strada”- ci riferisce il presidente- “Come associazione siamo interessati ora anche e soprattutto a proporci all’estero perché riteniamo le nostre iniziative interessanti per scoprire e promuovere la cultura culinaria italiana”. 

Davanti allo stand siciliano ci decanta le prelibatezze dell’isola:  pane ca’ meusa , pane e panelle , arancine e i cannoli.

Il nostro giro enogastronomico prosegue e le regioni sono rappresentate tutte attraverso i trucks che offrono le specialità locali: dalle Marche le olive all’ascolana, dalla Puglia le classiche bombette di carne di maiale e formaggio, gli arrosticini abruzzesi, le ricette campane a base di scamorza, il tartufo di Alba insieme ai formaggi e salumi piemontesi, gli hamburger di bufala da Lazio.

Streetfood a Cagnes, lo stand laziale che propone hamburger di bufala (foto Michela Dallona)

Ultima tappa di questo viaggio del gusto si conclude con il paese ospitante e le specialità simbolo della Francia: le crepes e le galette bretoni.

La manifestazione prosegue e fino a domenica 23 giugno, dalle 10 alle 22 in square Saint-Pierre a Cagnes-sur-Mer. Sabato 22 il “villaggio” sarà aperto fino a mezzanotte, in occasione della “Promenade en Fête”. Sul sito dell’ufficio del turismo è possibile ritrovare il calendario di questo e di tutti gli altri eventi cittadini.

(Testo e foto di Michela Dallona – Cagnes)

, , , ,

Agenda

Mangiare a Nizza, ha aperto la Gare du Sud

23 Mag , 2019  

Mangiare a Nizza alla Gare du Sud - photo Antonella Fava

Mangiare a Nizza con una scelta di 29 botteghe enogastronomiche: ha aperto in città la Halle Gourmande della Gare du Sud.

Gare du Sud 1 - photo Antonella Fava
Gare du Sud 1 – photo Antonella Fava

La restituzione ai cittadini di questo storico spazio è stato l’evento più atteso dell’anno. Un’ex stazione ferroviaria che rischiava la demolizione finalmente è rinata a una nuova vita.

Halle Gourmande 3 - photo Antonella Fava
Halle Gourmande 3 – photo Antonella Fava

All’inaugurazione di metà maggio hanno partecipato 500 persone, i primi nizzardi che si sono potuti riappropriare di questo spazio nel cuore di Libération.

Halle Gourmande2 - photo Antonella Fava
Halle Gourmande2 – photo Antonella Fava

Oltre ai numerosi bar e ristoranti tra cui scegliere dove mangiare a Nizza in uno dei quartieri più tipici della città, nella Gare du Sud ci sono anche boutique d’arte e cultura. Il tutto pensato come una moderna agorà per chi ha voglia di nutrire corpo e spirito in un’atmosfera conviviale.


Halle Gourmande 3 – photo Antonella Fava

Grazie ad Antonella Fava per avere raccontato per immagini questo luogo di Nizza tutto da scoprire e assaporare.

, , , ,