Agenda

Centenario della Grande Guerra, le celebrazioni a Nizza

23 Set , 2018  

burattini al fronte

Il centenario della Grande Guerra, ovvero cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

Un conflitto di cui si sono persi i testimoni diretti per motivi anagrafici e di cui è doveroso tenere viva la memoria attraverso l’infinità di documenti e reperti esistenti, anche al di fuori delle realtà museali e istituzionali.

Lodevole è lo sforzo dei volontari della sezione nizzarda del Comites di ripercorrere gli avvenimenti del “14-18” (vengono ricordati non solo i nostri connazionali ma tutti coloro che sacrificarono la propria vita sugli altari delle patrie coinvolte) attraverso spettacoli, concerti, conferenze e una mostra per rivivere da vicino quegli anni anche attraverso la quotidianità della cultura popolare dell’epoca.

Fitto è il calendario degli appuntamenti che si snoderanno tra il Consolato italiano di bd. Gambetta e altre sedi, a cominciare dalla mostra “La stampa durante la Grande Guerra, attraverso i giornali italiani e francesi” a cura del giornalista Alberto Toscano che verrà inaugurata martedì 25 settembre 2018 alle 16.30.

A seguire venerdì 28 settembre alle 17, sempre presso il nostro consolato, ci sarà il concerto del coro alpino “Monte Saccarello” di Imperia preceduto dalla conferenza di Ivan Gastaut, professore di storia contemporanea all’Università di Nice Sophia Antipolis.

Le proposte del Comites andranno avanti fino a dicembre in altri luoghi con il coinvolgimento e la  disponibilità della Ville de Nice e del Comitato di quartiere di Saint Isidore e proprio presso la sala parrocchiale di Saint Isidore tornerà in scena lo spettacolo “Lettere e canti dal fronte” del gruppo “4 novembre” di cui avevamo già parlato qui su Radio Nizza.

Ancora da segnalare uno spettacolo di burattini, forma d’arte legata alle tradizioni popolari che proprio durante la Grande Guerra ha sfornato centinaia di spettacoli  per tenere vivo il morale delle truppe al fronte e dei feriti negli ospedali militari.

E così venerdì 7 dicembre alle ore 18 alla sala Garibaldi andrà in scena “Cuor di donna ovvero l’albergo del delitto” della Compagnia Niemen, preceduto da un’introduzione dell’esperto di teatro di figura Albert Bagno.

Gli eventi sono ad ingresso gratuito, per informazioni potete scrivere all’indirizzo info@comites-nice.fr o contattare il consolato.

 

, , , , , ,

interviste

Cultura a Monaco: ecco la nuova stagione de La Dante.

21 Set , 2018  

Presentazione stagione La Dante Monaco

Cultura e spettacolo al centro della stagione de La Dante Alighieri, sezione Monaco.

La Dante, come altri istituti italiani all’estero, è un presidio della lingua e del sapere del nostro Paese e come tale propone a un pubblico di connazionali residenti in Costa Azzurra un palinsesto di eventi di grande spessore.

Conferenze, dibattiti, mostre, spettacoli con i nomi più interessanti del panorama italiano che si alterneranno da ottobre a giugno con eventi aperti a tutti, soci e non soci.

La stagione è stata presentata mercoledì 19 settembre, all’interno del suggestivo Tunnel Riva di quai Antoine 1er.

“L’immagine nella parola, nella musica e nella pittura: un indissolubile legame” è il tema su cui ruoteranno gli appuntamenti in programma.

Tra i partecipanti l’Ambasciatore italiano a Monaco Cristiano Gallo e la direttrice de La Dante Grazia Soffici che al microfono di Radio Nizza ha illustrato la stagione 2018-2019:

 

Foto di Riccardo Pizzi-Webstudio06

, , , , , ,

interviste

Farian Sabahi a Imperia presenta il suo nuovo libro

4 Set , 2018  

Non legare il cuore di Farian Sabahi

Farian Sabahi, giornalista di origini iraniane e firma del Corriere della Sera ha dato alle stampe un nuovo libro in cui ripercorre la storia della sua famiglia, una delle primissime miste nell’Italia degli anni Sessanta.

Dunque il suo “Non legare il cuore – la mia storia persiana tra due paesi e tre religioni” (Solferino), è una narrazione strettamente personale fatto attraverso le voci dei protagonisti che si raccontano in prima persona: il padre iraniano studente di medicina nella grigia Torino dove gli stranieri erano esotiche visioni di mondi lontani, la madre piemontese figlia di un industriale e poi parenti e amici del basso piemonte e del Medio Oriente.

L’autrice presenterà il suo ultimo lavoro a Imperia al Caffè Pepito di via Felice Cascione 31, venerdì 21 settembre 2018 alle 17.30.

Sul suo suo sito internet trovate le date anche delle altre presentazioni in giro per l’Italia.

Su Radio Nizza vi proponiamo un’ampia chiacchierata con Farian per andare sapere di più di questo volume di grande utilità per rileggere il nostro recente passato e interpretare il presente:

 

, , , ,

interviste

Calcio sotto le bombe, Facchetti racconta una storia epica

18 Apr , 2018  

Calcio, campionato di guerra 1943-1944. La squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia arriva prima, lasciandosi alle spalle il Grande Torino di Vittorio Pozzo.

Una vicenda che narra non solo di sport ma anche di uomini nell’Italia martoriata dal conflitto mondiale che l’attore Gianfelice Facchetti, figlio dell’indimenticato interista e capitano azzurro Giacinto Facchetti, porta in scena di città in città per fare rivivere la memoria di quegli undici “giocatori per caso” spezzini,allenati dal leggendario Ottavio Barbieri.

“Eravamo quasi in cielo” sarà in scena al Palazzo del Parco di Bordighera per la stagione TeaLtro di Liber Theatrum, sabato 21 aprile alle 21.

Ingresso a pagamento: intero € 12,00 – ridotti € 10,00 e 8,00

INFO e prenotazioni telefonando al 338 6273449 oppure scrivendo a libertheatrum@gmail.com.

Ecco le anticipazioni di Gianfelice Facchetti al microfono di Radio Nizza:

 

, , , ,

Agenda

Pertini e Pinuccio, Rapè torna in Liguria con le sue storie

22 Mar , 2018  

Pertini interpretato da Rapè

Pertini o meglio Pert con il suo nome di battaglia, l’amatissimo partigiano e Presidente della Repubblica italiana torna a vivere per un pomeriggio a Ventimiglia grazie al lavoro di Aldo Rapè.
In realtà l’evento di venerdì 23 marzo alle 17.15 alla Biblioteca Civica Aprosiana sarà un incontro di presentazione del libro Pert, di cui l’hanno scorso i ventimigliesi hanno visto la messa in scena al Teatro Comunale.

L’appuntamento, ad ingresso libero, vede inoltre la partecipazione dello storico Enzo Barnabà, del partigiano Salvatore Cacciatore, del musicista Sergio Zafarana e la conduzione di Diego Marangon direttore artistico di Liber Theatrum.

Sabato 24 marzo alle 21 Aldo Rapè proporrà Pinuccio al pubblico di Bordighera, per la stagione di TeaLtro alla Chiesa Anglicana.

Pinuccio è il racconto drammatico sui “carusi” siciliani, i bambini che lavoravano nelle miniere di zolfo in condizioni disumane. Il loro sfruttamento è andato avanti fino alla vigilia del “boom economico” e tanti hanno perso la vita in incidenti sul lavoro. Vere e proprie stragi furono quelle nelle gallerie di Gessolungo in provincia di Caltanissetta nel 1881 e nel 1958.

Lo spettacolo, che sarà in scena anche in francese al prestigioso festival di Avignone nel 2019, ripercorre la storia mineraria siciliana commemorando le sue giovani vittime e ci ricorda quanto ancora sia diffuso lo sfruttamento del lavoro minorile nel mondo.

Biglietti dai 12 euro in giù, informazioni sul sito di Liber Theatrum.

, , , ,

interviste

Buzzati a teatro in una serata de La Dante di Monaco

8 Feb , 2018  

Buzzati, uno dei più grandi talenti italiani del Novecento, sarà il protagonista di una serata organizzata dalla sezione monegasca de La Dante Alighieri.

Enrica Barel e Filippo Usellini, della compagnia del Teatro delle Anime Antiche, portano in scena i personaggi nati dai racconti dello scrittore milanese in uno spettacolo dal titolo “W Buzzati” in programma lunedì 19 febbraio alle ore 20,00 al Théâtre des Variétés di Monaco.

I due attori daranno corpo alla fervida fantasia dell’autore del “Deserto dei Tartari” proponendo agli spettatori l’universo che ha popolato la mente di un uomo che è stato un grande giornalista, romanziere e pittore.

Si tratta di una rara occasione per “incontrare” all’estero uno dei pilastri della cultura e della lingua italiana.

Biglietti a 20 euro e ingresso gratuito per i soci della Dante Alighieri.

Ecco qualche anticipazione sull’evento:

, , , , ,

interviste

Italiano: in Costa Azzurra si studia la nostra lingua

12 Gen , 2018  

Italiano a scuola, per i ragazzi francesi della Costa Azzurra è materia di studio sin dall’ecole primaire.

I motivi per cui in molti qui studiano la lingua di Dante sono diversi e in ogni caso c’è molto interesse verso l’idioma e la cultura del bel paese.

Il merito va anche al grande lavoro di promozione e diffusione svolto dal Coalcit (Comitato per le Attività Linguistiche e Culturali Italiane), un ente voluto in passato dal nostro Ministero degli Affari Esteri che collabora attivamente con le istituzioni scolastiche locali della PACA.

Sono numerose le attività e le sinergie messe in campo per trasmettere anche in modo ludico la conoscenza dell’italiano: incontri con gli scrittori, spettacoli e seminari teatrali, laboratori sportivi (nella foto in alto l’ex giocatore della nazionale Simone Perrotta fa lezione di italiano giocando a calcio).

Inoltre a disposizione degli allievi francesi e anche degli italiani che risiedono a Nizza c’è una piccola ma fornitissima biblioteca presso la propria sede all’interno del Consolato italiano.

Instancabile anche Marianna Giuliante, la presidente del Coalcit nizzardo. Giunta anni fa dopo gli studi universitari ad Aix-en-Provence per un breve tirocinio, ha deciso di fermarsi in Francia insegnando italiano prima agli adulti alla Maison des Entreprises ( Chambre de Commerce Française) di Marsiglia, poi lavorando sempre come insegnante di lingua per varie istituzioni tra Nizza e Sophia-Antipolis.

A lei abbiamo chiesto come lavora il suo comitato e quali sono i progetti in corso:

 

, , , ,

Agenda

Lingua e cultura italiana nell’ottobre della Dante di Monaco

13 Ott , 2017  

Siamo giunti alla “XVII settima internazionale della Lingua e della Cultura italiana” e alla Dante Alighieri di Monaco viene celebrata attraverso il cinema.

Martedì 17 ottobre alle 20 al Théatre Princesse Grace e con ingresso libero lo storico del cinema e regista Lino Damiani che terrà una conferenza dal titolo “L’italiano al cinema, l’italiano nel cinema”. Saranno presenti anche i registi partenopei Diego Olivares e Alessandro Rak che hanno recentemente presentato alla Mostra del Cinema di Venezia i loro film Veleno e Gatta Cenerentola.

Gli appuntamenti di ottobre alla Dante, dopo la settimana della lingua italiana, proseguiranno con la musica barocca eseguita dall’organista Olimpio Medori che suonerà pagine di Vivaldi, Albinoni e Torelli sabato 21 alle 20,30 presso l’Eglise Sainte Dévote con ingresso gratuito.

Infine l’attore Alessandro Preziosi racconterà la vita di Totò in un recital con l’accompagnamento musicale del chitarrista Daniele Bonaviri, mercoledì 25 ottobre alle 20 al Théatre des Variétés con biglietti a 20 euro e ingresso gratuito per i soci de La Dante.

Qui potete ascoltare in anteprima la voce dei protagonisti dell’incontro dedicato al cinema:

, , , ,