Promenade des italiens

Route du Goût, a Monaco: due giorni bio con Paolo Sari

11 Ott , 2019  

Route du Goût 2019

Route du Goût, la strada del gusto. In questo caso un molo monegasco: quai Antoine 1er.

Lo chef Paolo Sari dà appuntamento sabato 12 e domenica 13 ottobre a Monaco a tutti coloro che pensano che la prima cura per il proprio benessere arrivi da ciò che mangiamo. 

Una due giorni in cui si potranno fare degustazioni a bordo di imbarcazioni ormeggiate davanti al Tunnel Riva (dove si terrà una cena a scopo benefico) e acquistare prodotti della terra e alimenti biologici a “chilometro zero”.

Paolo Sari, dopo avere girato il mondo con la sua professione di chef, negli ultimi anni si è fermato a lavorare in Costa Azzurra e qui ha portato tutta la sua esperienza sulle cucine e i cibi di tutti i continenti.

Ha dato vita all’associazione BioChef Global Spirit Association che promuove la qualità delle materie prime a tavola e i produttori locali, aiutando anche i giovani di parti del mondo più povere con progetti di formazione e avviamento al lavoro.

E proprio la cena del 12 ottobre al Tunnel Riva servirà per raccogliere fondi da destinare all’istruzione dei ragazzi di un villaggio del Madagascar.

Trovate qui il programma del week-end del gusto, mentre di seguito vi proponiamo l’intervista al BioChef Paolo Sari, ideatore della Route du Goût:

, , ,

Agenda

Timenjoy app: tutti gli eventi della Côte sullo smartphone

29 Lug , 2019  

Timenjoy: il team di ideatori della app

Timenjoy è la app che risolve le vostre serate in Costa Azzurra.

Nata dalla mente di quattro nizzardi nel 2017, ad oggi è stata utilizzata da almeno 80 mila persone per trovare l’evento più cool in zona.

Mathilde Aylies, Thomas Rozier, Axel Hutin, Alain Fagot (di origini piemontesi!) sono 4 appassionati di eventi mondani con ottime competenze informatiche che hanno voluto creare un sistema innovativo per cercare la serata che fa per voi, anzi per “farvi trovare” dalla situazione che più si addice ai vostri gusti.

Ogni giorno ci sono decine di spettacoli teatrali, festival musicali, serate a tema in discoteca, concerti, mostre che magari si svolgono a pochi chilometri da dove ci troviamo ma di cui magari non si conosce l’esistenza, soprattutto se si è turisti stranieri in terra francese.

Ecco allora che basta “filtrare” nella app la tipologia di intrattenimento che più ci aggrada e dare la propria posizione geografia: in un attimo appariranno decine di cose da fare e da vedere a due passi da dove ci si trova.

I creatori di questa app che è utilizzabile anche tramite sito tradizionale o chiacchierando con il robottino Joy in chat, hanno conquistato la fiducia della giuria di Nice-Matin che a pieno diritto li ha inseriti nell’incubatore startup Le Mas.

Per farci spiegare come funziona nel dettaglio Timenjoy abbiamo intervistato la componente rosa del quartetto: Mathilde Aylies.

, , , , , ,

Agenda

Quality of life: a Monaco una conferenza sul vivere bene

20 Giu , 2019  

efil fo ytilauq

Quality of life è il titolo della conferenza dedicata ai fattori che concorrono a determinare la qualità delle nostre vite.

Cosa mangiamo, come gestiamo il tempo e gli spazi a nostra disposizione, come ci relazioniamo con gli altri, come ci curiamo e persino come ci vestiamo determinano il nostro benessere psicofisico e la salute.

Quality of life è in programma per sabato 20 luglio alle ore 15 al Novotel di bd Princesse Charlotte 16 a Monaco. L’ingresso sarà assolutamente gratuito ma per motivi organizzativi è necessario prenotare il proprio posto: prenota.

Su radionizza.it vi presenteremo passo passo i conferenzieri che hanno accettato con entusiasmo l’invito dell’organizzatore Romeo Ferrero.

A partire da Cristiano Gatti, biellese, presidente di Confartigianato Biella e portavoce dell’associazione Tessile e Salute che racchiude le aziende del settore impegnate nella realizzazione di tessuti e capi a basso impatto ambientale e non nocive per la pelle di chi li veste.

Cristiano Gatti è un ottimo comunicatore e sarà un piacere ascoltarlo e fargli domande durante il coffee break che farà di questo evento non la classica conferenza frontale ma un convivio tra persone che hanno a cuore la qualità della vita.

Ecco un anticipo di quello che ascolterete e vedrete il 20 luglio:

, ,