Agenda

Il trombettista Vezzoso live a San Lorenzo al Mare

21 Mag , 2018  

Marco Vezzoso trombettista Jazz

Vezzoso di nome, anzi cognome per la precisione, ma non sappiamo se lo sia anche di carattere e se eventualmente lo fosse con il suo curriculum se lo potrebbe permettere.

Marco Vezzoso, trombettista jazz piemontese d’origine e nizzardo d’adozione, sarà di scena a San Lorenzo al Mare (IM) venerdì 25 maggio alle 21 al Teatro dell’Albero.

Il concerto ad ingresso libero servirà per raccogliere fondi per l’associazione Ciaolapo che si occupa delle famiglie che hanno perso un figlio in età perinatale.

Per l’occasione, Vezzoso suonerà in coppia con il pianista Alessandro Collina e proporrà i brani dal nuovo album “Guarda che luna… again”, uscito di recente per le etichette Davinci/Egea.

“Il disco è un percorso nella musica popolare italiana che vuole rendere omaggio alla melodia italiana, ad artisti come Modugno e Buscaglione” racconta Marco Vezzoso e aggiunge “Inoltre, durante il mio ultimo tour in Oriente il pubblico era affascinato in tutto e per tutto dalla nostra terra, così con questo album voglio onorare la nostra bella Italia”.

Quella di San Lorenzo al Mare sarà una bella occasione per vedere dal vivo questo albese doc che è sbarcato sei anni fa in Costa Azzurra e insegna tromba al Conservatorio di Nizza, ma che nelle prossime settimane sarà in giro per il mondo a presentare il suo ultimo progetto discografico.

Prima di spiccare il volo per l’estremo Oriente, Vezzoso ha in programma altre due date nella PACA: il 27 maggio a Falicon e il 2 giugno a Spéracèdes.

Intanto per ulteriori informazioni sul concerto in Liguria e per conoscere l’universo musicale dell’artista, potete andare a visitare il suo sito… e buon ascolto!

 

, , , ,

interviste

Musica che unisce: un gemellaggio Milano – Nizza

16 Apr , 2018  

Musica corale che unisce, arricchendo spiritualmente e culturalmente chi canta e chi ascolta.

Tra la formazione nizzarda Coràson e quella milanese dell’Università Bocconi è in corso un gemellaggio che va ben oltre le sette note.

Due anni fa l’ensamble meneghino ha accolto il corrispettivo francese all’ombra della Madonnina, ospitando i cantanti a casa dei propri componenti.

Ora sono i milanesi ad andare in trasferta in Costa Azzurra per vivere giornate di studio della musica corale e serate all’insegna della convivialità.

Il tutto sfocerà in un concerto aperto al pubblico, con ingresso libero, in programma domenica 22 aprile alle 15 presso l’Eglise Saint-François de Paule, al 9 di Rue Saint-François de Paule.

La chorale Coràson sarà diretta da Sarmad Khouri, mentre il coro Bocconi vedrà la direzione di Martina Zambelli che al microfono di Radio Nizza ha raccontato il progetto, senza nascondere l’emozione che precede la partenza per questa bella esperienza…

 

, , ,

Agenda

So What: il club di La Gaude ospita il trio di Alberto Miccichè

27 Mar , 2018   Video

So What, un locale per veri appassionati di musica a pochi chilometri da Nizza.

Da 22 anni in un angolo di Costa Azzurra meno battuto dalla rotta del turismo di massa si celebra il culto del jazz, nell’atmosfera amichevole e informale di questo circolo di La Gaude nei pressi di Cagnes sur Mer.

Sarà “un sabato italiano” (per citare un brano noto) quello in programma per la sera del 31 marzo quando arriverà dal Ponente ligure il bassista Alberto Miccichè con il suo trio: Andrea Bazzicalupo alla chitarra e Nino Zuppardo alla batteria.

Miccichè che gli ascoltatori di Radio Nizza hanno già conosciuto durante l’edizione 2017 di “Hanbury che spettacolo!”, è molto apprezzato anche qui in Francia e non è raro trovarlo nei cartelloni jazz de la Côte.

Con un ensamble strumentale standard, Miccichè propone composizioni sue originali eseguite mantenendo l’equilibrio tra scrittura e improvvisazione: ne viene fuori un suono moderno, caloroso e originale.

Si comincia alle 21.30 con una formazione locale e poi a seguire il trio italiano.

L’ingresso è libero ma per tutte le informazioni sulla serata e sulla programmazione degli altri concerti andate sul sito dell’associazione.

, , , ,

Agenda,Hanbury che spettacolo 2017!

Neragiostra, folk rock appassionato a Ventimiglia

17 Ago , 2017  

Neragiostra, un nome che evoca giochi di bambini e scenari sinistri e misteriosi come una storia di pirati dei mari del Sud. O semplicemente di qualche antica osteria di Imperia, città da cui arriva questa band capitanata dal cantante Stefano Albis, anche chitarrista.

Il resto della ciurma è composto da Roberto Tonello (basso e voce), Daniele Marini (tromba), Leonardo Pallanca (sax), Alessio Benedetto (batteria) e Riccardo Sasso (pianoforte e Fisarmonica).

I Neragiostra con il loro folk rock si sono già fatti notare al MEI (Meeting Etichette Indipendenti) di Faenza e con il loro concerto di giovedì 24 agosto alle 21.15, presenteranno in anteprima al pubblico ai Giardini Hanbury di Ventimiglia l’album d’esordio “Per campar ci vuole fortuna”.

Biglietti a 12 e 10 euro, per informazioni potete contattare gli organizzatori del festival “Hanbury che spettacolo 2017!” al numero 338 6273449, oppure via mail all’indirizzo liber.theatrum@gmail.com.

E qui sotto potete ascoltare il disco!

 

 

 

, ,

Agenda,Hanbury che spettacolo 2017!

Latin jazz ai Giardini Hanbury con “Muxica Viva”

16 Ago , 2017  

“Muxica Viva” è il progetto di latin jazz fusion del trombettista Martino Biancheri che andrà in scena a Ventimiglia domenica 20 agosto alle 21.15.

Il trombettista originario di Bordighera proporrà con il suo quintetto un concerto che spazierà da Miles Davis a Chick Corea, includendo nel programma anche composizioni originali.

Dunque ancora un jazzista ligure protagonista delle serate di “Hanbury che spettacolo 2017!“, a testimonianza di quanto sia vivo questo genere musicale nella regione.

Biglietti a 12 e 10 euro, per informazioni e prenotazioni: 338 6273449

 

, ,

Hanbury che spettacolo 2017!

Viaggiare con la musica insieme ai Taità

9 Ago , 2017  

Sono i Taità i prossimi ospiti di “Hanbury che spettacolo 2017” a Ventimiglia, sabato 12 agosto alle ore 21.

Ognuno dei cinque componenti della band, nata nel 1995, apporta un suo contributo fatto di formazione e ed esperienza in un genere musicale diverso: il risultato è un melange sonoro che spazia dalla afro al latin jazz, dall’etno al lounge.

Il gruppo è formato da Ruslan Pashynsky (fiati), Antonio Russo (chitarra), Gianluca Ferrero (batteria), Gabriele Murtas (percussioni) e Alberto Micciché (basso)

L’atmosfera già suggestiva dei Giardini Botanici Hanbury sarà resa ulteriormente magica dalle proiezioni di immagini di luoghi lontani del “visionario” Eugenio Andrighetto.

Biglietti a 12 euro l’intero, 10 il ridotto, gratuito fino a 6 anni.

Per informazioni e prenotazioni: 3386273449, liber.theatrum@gmail.com

Noi abbiamo sentito Alberto Miccichè che anticipa i contenuti dell’evento:

 

, ,