interviste

Oggitani a Ventimiglia: musica dalle Alpi ai Balcani

13 Ago , 2018  

Sergio Caputo degli Oggitani

Oggitani, parola che ha in sé fusi i vocaboli Occitani e Gitani e che ben rappresenta la miscela di generi mediterranei che caratterizzano il suono di questa band, fondata nel 2003 dal sanremese Sergio Caputo.

Dopo la formazione al Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, il violinista ligure negli anni Novanta ha collaborato con artisti di primo piano del mondo autoriale, rock e folk del panorama nazionale: De Gregori, Subsonica, Milva e La Paranza del Geco.

Ed è proprio con La Paranza che è cominciato il suo percorso più etnico che lo ha portato a formare gli Oggitani.

Venerdì 17 agosto alle 21 ai Giardini Hanbury di Ventimiglia, la band in formazione trio (con Fabrizio Vinciguerra-chitarra e Roberto Sciacca-basso) proporrà una serata dal titolo: Viaggio nella musica tradizionale del Mediterraneo.

Ingresso € 12,00 – ingresso gratuito per minori anni 6 – ingresso ridotto € 10,00 per soci COOP e minori da 6 a 14 anni.

Per informazioni e prenotazioni potete contattare Liber Theatrum al numero 338 6273449.

Ecco l’intervista a Sergio Caputo che presenta questo concerto tutto da ascoltare e ballare!

, , ,