Agenda

Coppa Milano-Sanremo, una classica d’altri tempi per auto senza tempo

26 Mar , 2019  

Coppa Milano-Sanremo

Milano-Sanremo il tragitto che molti fanno per un week-end al mare o per recarsi alla seconda casa, quella delle vacanze. Un percorso che oggi si copre in due ore e mezza di macchina o di treno senza alcuna difficoltà. Una distanza tra un mondo del quotidiano operoso e quello dell’ozio che in passato ha affascinato chi era in cerca di limiti da superare e considerava la vacanza un momento da riempire di emozioni. In questo caso la passione per le 4 ruote, i motori, le carrozzerie più superbe e un innato gusto per le sfide.

Nasce così nel 1906 la Coppa Milano-Sanremo (da non confondere con la classica del ciclismo, altrettanto affascinante) una competizione che ha visto sfidarsi nobili e alto borghesi al volante di automobili potenti che andavano dalla città della Madonnina alla Riviera dei Fiori percorrendo strade che oggi sono usate per i tracciati più impegnativi dei rally.

Quei gentiluomini del volante, che magari raggiungevano la propria amata in un hotel tutto palme e fiori vista mare e ne approfittavano per mettere alla prova carburatori e frizioni, oggi non esistono più ma qualcuno ha raccolto la loro eredità.

Torna così questa Coppa in una rievocazione che non manca né di fascino né di agonismo.

Con partenza dall’Autodromo di Monza giovedì 28 marzo e arrivo a Sanremo sabato 30, la carovana di vetture d’epoca sfilerà davanti agli occhi degli appassionati toccando borghi della Lomellina, del basso Piemonte, della Liguria. E infine un defilé all’insegna dell’eleganza a Monte Carlo a “Port Hercule” sempre lo stesso sabato.

Trovate sul sito della manifestazione tutte le informazioni di questa classica, mentre qui sotto potete ascoltare il racconto suggestivo fatto da Gianpaolo Sacchini, organizzatore di questa undicesima edizione:

, , , ,

interviste

Calcio sotto le bombe, Facchetti racconta una storia epica

18 Apr , 2018  

Calcio, campionato di guerra 1943-1944. La squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia arriva prima, lasciandosi alle spalle il Grande Torino di Vittorio Pozzo.

Una vicenda che narra non solo di sport ma anche di uomini nell’Italia martoriata dal conflitto mondiale che l’attore Gianfelice Facchetti, figlio dell’indimenticato interista e capitano azzurro Giacinto Facchetti, porta in scena di città in città per fare rivivere la memoria di quegli undici “giocatori per caso” spezzini,allenati dal leggendario Ottavio Barbieri.

“Eravamo quasi in cielo” sarà in scena al Palazzo del Parco di Bordighera per la stagione TeaLtro di Liber Theatrum, sabato 21 aprile alle 21.

Ingresso a pagamento: intero € 12,00 – ridotti € 10,00 e 8,00

INFO e prenotazioni telefonando al 338 6273449 oppure scrivendo a libertheatrum@gmail.com.

Ecco le anticipazioni di Gianfelice Facchetti al microfono di Radio Nizza:

 

, , , ,

Agenda

Gare di solidarietà per la piccola Aurora

8 Dic , 2017  

Aurora ha poco più di un anno ma ha già dovuto subire diversi interventi poiché è nata con una grave cardiopatia.

I genitori, residenti nel Ponente ligure, hanno bisogno di un aiuto economico per sostenere le spese per le cure di cui necessita la figlia, recentemente dimessa da una clinica altamente specializzata di Massa Carrara.

La raccolta fondi a favore di Aurora serve per coprire, in questo frangente, le spese delle trasferte e l’acquisto di macchinari per la calibrazione della coagulazione sanguinea (misuratore INR) per continuare le terapie anche a casa.

Per Aurora si mobilita il mondo dello sport di Ventimiglia con una giornata di gare di varie discipline (dal basket al tennis, dal volley alle arti marziali) in programma al Palaroja (corso Limone Piemonte 1) domenica 10 dicembre dalle 9 del mattino in poi.

Alle 16.30 ci sarà una merenda offerta a tutti i partecipanti alla manifestazione, per informazioni è possibile contattare la cooperativa Spes che figura tra gli organizzatori dell’evento.

Per sostenere questa famiglia inoltre è stata aperta una poste pay NR. 5333 1710 4812 1244 – IBAN IT82N0760105138226185026186 – Intestataria: Dorotea Michelutti – C.F. MCHDRT63B46I138E. 

Fate una piccola donazione e farete un grande regalo di Natale a questa bambina.

, , ,