Agenda

Centenario della Grande Guerra, le celebrazioni a Nizza

23 Set , 2018  

burattini al fronte

Il centenario della Grande Guerra, ovvero cento anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale.

Un conflitto di cui si sono persi i testimoni diretti per motivi anagrafici e di cui è doveroso tenere viva la memoria attraverso l’infinità di documenti e reperti esistenti, anche al di fuori delle realtà museali e istituzionali.

Lodevole è lo sforzo dei volontari della sezione nizzarda del Comites di ripercorrere gli avvenimenti del “14-18” (vengono ricordati non solo i nostri connazionali ma tutti coloro che sacrificarono la propria vita sugli altari delle patrie coinvolte) attraverso spettacoli, concerti, conferenze e una mostra per rivivere da vicino quegli anni anche attraverso la quotidianità della cultura popolare dell’epoca.

Fitto è il calendario degli appuntamenti che si snoderanno tra il Consolato italiano di bd. Gambetta e altre sedi, a cominciare dalla mostra “La stampa durante la Grande Guerra, attraverso i giornali italiani e francesi” a cura del giornalista Alberto Toscano che verrà inaugurata martedì 25 settembre 2018 alle 16.30.

A seguire venerdì 28 settembre alle 17, sempre presso il nostro consolato, ci sarà il concerto del coro alpino “Monte Saccarello” di Imperia preceduto dalla conferenza di Ivan Gastaut, professore di storia contemporanea all’Università di Nice Sophia Antipolis.

Le proposte del Comites andranno avanti fino a dicembre in altri luoghi con il coinvolgimento e la  disponibilità della Ville de Nice e del Comitato di quartiere di Saint Isidore e proprio presso la sala parrocchiale di Saint Isidore tornerà in scena lo spettacolo “Lettere e canti dal fronte” del gruppo “4 novembre” di cui avevamo già parlato qui su Radio Nizza.

Ancora da segnalare uno spettacolo di burattini, forma d’arte legata alle tradizioni popolari che proprio durante la Grande Guerra ha sfornato centinaia di spettacoli  per tenere vivo il morale delle truppe al fronte e dei feriti negli ospedali militari.

E così venerdì 7 dicembre alle ore 18 alla sala Garibaldi andrà in scena “Cuor di donna ovvero l’albergo del delitto” della Compagnia Niemen, preceduto da un’introduzione dell’esperto di teatro di figura Albert Bagno.

Gli eventi sono ad ingresso gratuito, per informazioni potete scrivere all’indirizzo info@comites-nice.fr o contattare il consolato.

 

, , , , , ,

interviste

Cultura a Monaco: ecco la nuova stagione de La Dante.

21 Set , 2018  

Presentazione stagione La Dante Monaco

Cultura e spettacolo al centro della stagione de La Dante Alighieri, sezione Monaco.

La Dante, come altri istituti italiani all’estero, è un presidio della lingua e del sapere del nostro Paese e come tale propone a un pubblico di connazionali residenti in Costa Azzurra un palinsesto di eventi di grande spessore.

Conferenze, dibattiti, mostre, spettacoli con i nomi più interessanti del panorama italiano che si alterneranno da ottobre a giugno con eventi aperti a tutti, soci e non soci.

La stagione è stata presentata mercoledì 19 settembre, all’interno del suggestivo Tunnel Riva di quai Antoine 1er.

“L’immagine nella parola, nella musica e nella pittura: un indissolubile legame” è il tema su cui ruoteranno gli appuntamenti in programma.

Tra i partecipanti l’Ambasciatore italiano a Monaco Cristiano Gallo e la direttrice de La Dante Grazia Soffici che al microfono di Radio Nizza ha illustrato la stagione 2018-2019:

 

Foto di Riccardo Pizzi-Webstudio06

, , , , , ,

in onda

Tarantella: a Nizza si danza con Irene Piccolo

14 Set , 2018  

Irene Piccolo Tarantella

Tarantella e altri balli del Sud Italia anche in Costa Azzurra, dove Irene Piccolo con grande energia trasmette ai suoi allievi i passi e i movimenti di ancestrali tradizioni.

Irene, danzatrice, è in Francia dal 2001 e qui ha fatto dalla sua passione un mestiere.

Come docente organizza corsi e stage per principianti ed esperti, tra cui “LaboSud Tarantella” al via in questi giorni non lontano dalla Gare de Nice Ville.

Inoltre ha realizzato e ha in cantiere eventi culturali e di spettacolo legati alle tradizioni del Mezzogiorno.

Per maggiori informazioni potete scrivere alla sua mail menanena@hotmail.com.

Noi di Radio Nizza l’abbiamo intervistata per farci raccontare la sua esperienza di italiana in Francia e per invitarvi a partecipare ai suoi corsi.

 

 

, , , , ,

interviste

Settanta anni di sana e robusta Costituzione

4 Set , 2018  

Liber Theatrum

La Costituzione italiana compie 70 anni e la compagnia Liber Theatrum la festeggia a suo modo con lo spettacolo Settantacidatanto, in scena sabato 8 settembre alle 21 ai Giardini Hanbury di Ventimiglia.

L’allestimento, già applaudito a Perinaldo, vede la regia di Diego Marangon e Alessandro Bergallo con la collaborazione drammaturgica di Andrea Begnini.

“Un vero e proprio viaggio attraverso gli articoli dedicati al mondo del lavoro, come a quello della tutela dei suoi confini nazionali, della libertà di manifestare il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di informazione e della tutela della salute, senza dimenticare la storia con cui è nata la “madre di tutte le leggi italiane” e il nostro bello e amato inno nazionale” dichiarano i registi a proposito di quest’ultimo appuntamento del festival “Hanbury che spettacolo!” che così anche per questo 2018 giunge al capolinea.

Biglietti a 12 e 10 euro, gratuito per i bambini fino ai 6 anni. Per informazioni e prenotazioni: 3386273449, libertheatrum@gmail.com

Ecco le anticipazioni di Diego Marangon al nostro microfono:

 

, , , ,

interviste

Teatro ai Giardini Hanbury: che spettacolo!

4 Lug , 2018  

Hanbury che spettacolo

Agli Hanbury di Ventimiglia torna anche in questo 2018 il festival di teatro, musica e cultura “Hanbury che spettacolo!”.

Una rassegna nata da un’idea dell’infaticabile Diego Marangon di Liber Theatrum che di anno in anno si conferma come appuntamento dell’estate, in questo gioiello di architettura e natura incastonato nella costa tra Italia e Francia.

Accanto agli spettacoli di prosa, allestiti sempre in maniera non convenzionale e su temi di grande attualità, in cartellone ci sono appuntamenti con il tango e  lo yoga.

Non mancherà la consueta cena al chiaro di luna per assaporare piatti deliziosi, respirando la brezza marina sulla terrazza della villa.

Seguiremo passo passo questa nuova stagione e fin da ora vi invitiamo a visitare il sito degli organizzatori per avere informazioni su titoli, orari e prevendita biglietti.

Intanto abbiamo chiesto a Diego Marangon di presentarci il palinsesto degli eventi a partire dal debutto di sabato 7 luglio dedicato al 1968:

 

, , , ,

Agenda

Ossor Otteccuppac: Cappuccetto Rosso dalla parte del lupo

26 Apr , 2018  

Ossor Otteccupac che letto al contrario diventa Cappuccetto Rosso.

Perché al contrario viene riletta da Alessandro Bergallo la storia della bambina che nel bosco incontra il lupo.

L’attore genovese, da bravo artigiano del palcoscenico, scartavetra gli strati di convenzioni sociali che si sono depositati su questa favola nei secoli da Perrault ai Grimm, fino a Disney.

“Chi l’ha detto che il lupo è cattivo e rappresenta il male? E perché la bambina che non risponde al volere dei genitori merita di venire additata con un mantello rosso come la vergogna?” si chiede Bergallo.

Così si torna alla versione più antica della storia della ragazzina e il lupo: quella tramandata per via orale.

Ossor Otteccuppac in scena sabato 28 aprile alle 21 al Palazzo del Parco di Bordighera chiuderà il cartellone di TeaLtro, la rassegna organizzata per la prima volta nel comune rivierasco da Liber Theatrum con la direzione artistico di un soddisfatto Diego Marangon: “Tutti e 13 gli appuntamenti della stagione sono stati molto apprezzati e premiati da ottime presenze di pubblico. Stiamo già pensando e lavorando per il prossimo anno”.

Anche per quest’ultimo titolo biglietti compresi tra i 12 euro dell’intero e i 10 e 8 euro per i ridotti. Informazioni e prenotazioni chiamando i numeri 338 6273449 – 0184 272205 – 272230 (orario ufficio), oppure scrivendo a liber.theatrum@gmail.com.

 

, , ,

interviste

Calcio sotto le bombe, Facchetti racconta una storia epica

18 Apr , 2018  

Calcio, campionato di guerra 1943-1944. La squadra dei Vigili del Fuoco di La Spezia arriva prima, lasciandosi alle spalle il Grande Torino di Vittorio Pozzo.

Una vicenda che narra non solo di sport ma anche di uomini nell’Italia martoriata dal conflitto mondiale che l’attore Gianfelice Facchetti, figlio dell’indimenticato interista e capitano azzurro Giacinto Facchetti, porta in scena di città in città per fare rivivere la memoria di quegli undici “giocatori per caso” spezzini,allenati dal leggendario Ottavio Barbieri.

“Eravamo quasi in cielo” sarà in scena al Palazzo del Parco di Bordighera per la stagione TeaLtro di Liber Theatrum, sabato 21 aprile alle 21.

Ingresso a pagamento: intero € 12,00 – ridotti € 10,00 e 8,00

INFO e prenotazioni telefonando al 338 6273449 oppure scrivendo a libertheatrum@gmail.com.

Ecco le anticipazioni di Gianfelice Facchetti al microfono di Radio Nizza:

 

, , , ,

Agenda

Pertini e Pinuccio, Rapè torna in Liguria con le sue storie

22 Mar , 2018  

Pertini interpretato da Rapè

Pertini o meglio Pert con il suo nome di battaglia, l’amatissimo partigiano e Presidente della Repubblica italiana torna a vivere per un pomeriggio a Ventimiglia grazie al lavoro di Aldo Rapè.
In realtà l’evento di venerdì 23 marzo alle 17.15 alla Biblioteca Civica Aprosiana sarà un incontro di presentazione del libro Pert, di cui l’hanno scorso i ventimigliesi hanno visto la messa in scena al Teatro Comunale.

L’appuntamento, ad ingresso libero, vede inoltre la partecipazione dello storico Enzo Barnabà, del partigiano Salvatore Cacciatore, del musicista Sergio Zafarana e la conduzione di Diego Marangon direttore artistico di Liber Theatrum.

Sabato 24 marzo alle 21 Aldo Rapè proporrà Pinuccio al pubblico di Bordighera, per la stagione di TeaLtro alla Chiesa Anglicana.

Pinuccio è il racconto drammatico sui “carusi” siciliani, i bambini che lavoravano nelle miniere di zolfo in condizioni disumane. Il loro sfruttamento è andato avanti fino alla vigilia del “boom economico” e tanti hanno perso la vita in incidenti sul lavoro. Vere e proprie stragi furono quelle nelle gallerie di Gessolungo in provincia di Caltanissetta nel 1881 e nel 1958.

Lo spettacolo, che sarà in scena anche in francese al prestigioso festival di Avignone nel 2019, ripercorre la storia mineraria siciliana commemorando le sue giovani vittime e ci ricorda quanto ancora sia diffuso lo sfruttamento del lavoro minorile nel mondo.

Biglietti dai 12 euro in giù, informazioni sul sito di Liber Theatrum.

, , , ,

interviste

Giovanna d’Arco Santa senza parole a Bordighera

14 Feb , 2018  

Giovanna d’Arco, dalla Francia a Bordighera passando per la Sicilia.

La compagnia siciliana Prima Quinta Teatro arriva in Liguria con uno spettacolo dedicato alla santa guerriera, tutto incentrato sulla corporeità di sei giovani attrici dirette da Aldo Rapè.

“Al centro della messa in scena ci sono la Donna e Dio. Forse i due più grandi misteri e probabilmente la stessa identica cosa”, dice Rapè.

“JEANNE d’ARC – Visioni di una donna”sarà al Palazzo del Parco, sabato 17 febbraio alle 21.

Biglietto intero 12 euro, ridotti 10 e 8 euro.

Per informazioni: 338 6273449 – liber.theatrum@gmail.comwww.libertheatrum.com

Ecco qui l’intervista al regista Aldo Rapè:

, , , ,

interviste

Buzzati a teatro in una serata de La Dante di Monaco

8 Feb , 2018  

Buzzati, uno dei più grandi talenti italiani del Novecento, sarà il protagonista di una serata organizzata dalla sezione monegasca de La Dante Alighieri.

Enrica Barel e Filippo Usellini, della compagnia del Teatro delle Anime Antiche, portano in scena i personaggi nati dai racconti dello scrittore milanese in uno spettacolo dal titolo “W Buzzati” in programma lunedì 19 febbraio alle ore 20,00 al Théâtre des Variétés di Monaco.

I due attori daranno corpo alla fervida fantasia dell’autore del “Deserto dei Tartari” proponendo agli spettatori l’universo che ha popolato la mente di un uomo che è stato un grande giornalista, romanziere e pittore.

Si tratta di una rara occasione per “incontrare” all’estero uno dei pilastri della cultura e della lingua italiana.

Biglietti a 20 euro e ingresso gratuito per i soci della Dante Alighieri.

Ecco qualche anticipazione sull’evento:

, , , , ,