Scioperi in Francia e Italia

Di Marco Casa
7 Mar 2023

Scioperi in Francia e Italia due giorni di disagi

Pesanti disagi in vista per un nuovo sciopero in programma contro la riforma delle pensioni, martedì 7 marzo in tutta la Francia. Nizza non sarà risparmiata poiché è coinvolto anche il trasporto pubblico: il tram non circolerà e molte corse di bus saranno cancellate.

In sciopero anche i controllori del traffico aereo e dunque come richiesto dalla Direzione Generale dell’Aviazione Civile, i voli in arrivo e in partenza da Nizza saranno ridotti da lunedì 6 marzo, ore 17, fino al termine della giornata di martedì 7 marzo.

Occupate dai manifestanti le raffinerie e dunque potrebbero verificarsi difficoltà nel rifornimento di carburanti. Si contano oltre 260 manifestazioni in tutta l’Esagono che secondo gli organizzatori dovranno “mettre la France à l’arrêt”.

A Nizza, per compensare queste difficoltà di viaggio, Christian ESTROSI ha voluto introdurre il parcheggio gratuito su strada ogni volta che la rete di trasporto è fortemente impattata. Per consentire ai nizzardi di parcheggiare in tutta tranquillità, da martedì 7 marzo 2023 la sosta su strada sarà quindi gratuita tutto il giorno.

In zona sono previste due manifestazioni:
A Nizza alle 10 con ritrovo al Théâtre de Verdure.
A Cannes sempre alle 10 con ritrovo alla Gare SNCF.

E a proposito di Gare… anche i treni potranno subire ritardi o cancellazioni per lo sciopero di oggi.
Mercoledì 8 tocca all’Italia dove è stato proclamato uno sciopero generale con conseguenze sul trasporto pubblico locale e ferroviario nelle maggiori città italiane e con possibili riflessi sul regolare svolgimento delle lezioni scolastiche.

E per restare aggiornati sulla situazione degli scioperi in Francia e Italia continuate a seguirci sul nostro sito.

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli