Topi a Nizza in spiaggia

Di Marco Casa
19 Ago 2022

Invasione di topi a Nizza sulla spiaggia a Magnan

Topi a Nizza non è una novità, da sempre la città, come altre metropoli francesi e italiane deve fare i conti con i ratti che vivono nel sottosuolo e che si affacciano in superficie in cerca di cibo e acqua.

Chi in questi anni ha passeggiato sulla Promenade des Anglais avrà senz’altro notato la presenza di questi animali sui massi all’inizio della spiaggia nei pressi della foce del fiume Magnan.

Fino a poco tempo fa si trattava di pochi individui che si aggiravano furtivamente in cerca di qualcosa da mangiare.

Quest’estate però il problema è esploso. Vuoi il caldo, l’aumento della presenza dei turisti a Nizza, la presenza delle cucine dei ristoranti degli stabilimenti balneari che sono situate sotto il livello della strada, e poi mettiamoci anche l’inciviltà delle persone che abbandonano i rifiuti in spiaggia… ecco che la colonia dei ratti è proliferata e la presenza si è fatta invadente.

“Sono tantissimi, corrono dalla pozza d’acqua del Magnan alle docce pubbliche, poi vanno ai massi sotto la Promenade e da qui risalgono per assalire il cestino dell’immondizia” dice F.P. una ragazza italiana che da dieci anni viene in vacanza in Costa Azzurra.

Le fa eco E.S. altro italiano che parla a nome di un gruppetto di connazionali residenti e altri proprietari di seconde case in zona Magnan: “Alla sera escono dagli scogli una marea di topi, non topini di  campagna ma ratti di dimensioni ragguardevoli e a Ferragosto mentre stavamo facendo un aperitivo in spiaggia siamo dovuti scappare da lì a gambe levate!”

E aggiunge: “Basterebbe un intervento di disinfestazione o meglio un intervento più strutturale rimuovendo o cementificando gli scogli a ridosso del muro della passeggiata”.
Non è solo una questione di decoro ma in questi casi c’è in gioco la salute pubblica, poiché si sa che questi animali sono veicolo di pericolose malattie, prima tra tutte la leptospirosi.

Se alla sera se ne contano a decine, di giorno spariscono ma restano sulla spiaggia la loro urina e i loro escrementi su cui si posano ignari bagnanti o su cui giocano incolpevoli bambini.

Dunque siamo certi che queste segnalazioni serviranno affinché le autorità competenti intervengano in tempi rapidissimi facendo una disinfestazione, visto l’impegno profuso costantemente dall’amministrazione cittadina contro il degrado urbano.

(per non stomacarvi con foto degli animali in questione abbiamo deciso di pubblicare uno dei nuovi cestini della Ville de Nice presi d’assalto e che si trova nei pressi di Magnan sulla Promenade)

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli