Coronavirus Costa Azzurra bien expliqué #22

31 Mar 2020

La situazione sanitaria

Secondo quanto comunicato dal governo francese nella giornata di lunedì 30 marzo le persone positive al Covid-19 nell’Esagono erano 44.450 di cui 20.946 ricoverate in ospedale, i morti 3024.

Si è registrato un aumento di 4276 contagi in più rispetto al giorno

precedente, un’escaletion probabilmente frutto della pessima idea di andare ugualmente al voto nella giornata di domenica 15 marzo.

Al momento non sono stati resi noti nel dettaglio i numeri relativi al contagio nella Région Sud, pertanto gli ultimi disponibili sono quelli nel bollettino #21. Apprendiamo però dalle pagine di Nice-Matin che tra Var e Alpes-Maritimes ci sono stati altri 8 decessi.

La sanità pubblica francese ha fatto un appello pubblico per reclutare personale medico e paramedico sul territorio nazionale al fine di rinforzare la presenza dei sanitari e dei volontari. Per rispondere alla chiamata è necessario andare sul sito del Ministère de la Santé.

Le misure preventive

Gli addetti della “cuisine centrale” della città di Nizza sono stati mobilitati sin dall’inizio dell’emergenza per soddisfare le esigenze alimentari di diversi pubblici (bambini, beneficiari di associazioni, ecc.).
Attualmente, vengono preparati ogni giorno fino a 2.000 pasti da 60 operatori municipali (contro i 102 di solito) divisi in 3 brigate. Gli standard di igiene, che sono già draconiani in tempi normali in cucina, sono stati rafforzati nel contesto di questa situazione eccezionale per garantire al personale le garanzie necessarie per la loro sicurezza.

I pasti immaginati dallo chef Ratatouille, Sébastien Mahuet, vengono quindi distribuiti nelle scuole materne e asili nido aperti per accogliere i bambini della salute e del personale di servizio essenziale (polizia municipale e nazionale, gendarmi, vigili del fuoco …) e per diverse organizzazioni benefiche che continuano a distribuire cibo in strada per i senzatetto o che hanno un negozio di alimentari sociale (Secours Populaire, MIR, Café suspend, ADAM e occasionalmente alla Salvation Army, al Fourneau Economique e a Saint Vincent de Paule per esempio).

La Prefettura delle Alpi Marittime invita i cittadini che usano l’automobile ad esporre sui finestrini della vettura la copia dei documenti personali e dell’autocertificazione che attesta il motivo dello spostamento.

A Cannes continua la disinfezione delle strade della città: asfalto (corsie di traffico, marciapiedi, parchi, ecc.) e arredo urbano (rampe, maniglie, panchine, ecc.). A fine emergenza seguirà una fase massiccia di disinfezione di tutte le strade dell’intero comune.

Consigli personali

In questo bollettino ci occupiamo del benessere dei nostri figli seguendo alcuni semplici consigli dell’Ordine nazionale italiano degli psicologi:

È importante spiegare ai bambini questo nostro particolare presente, senza mentire. Le bugie creano confusione e paura. Certamente le parole e i mezzi da usare devono essere adatti all’età del bambino ed essere rispettosi delle diverse fasi evolutive. Parole semplici, immagini, giochi, filmati appropriati possono aiutare i bambini a elaborare la situazione in base alle proprie capacità di comprensione.

Invece per tutti è buona cosa cercare di restare di buon umore. Per chi capisce il francese segnaliamo le esibizioni on line dell’attrice comica nizzarda Eva Rami che continua a far sorridere con gustose scenette da casa sua su Facebook.

La Ville de Nice invece invita a seguire gratuitamente spettacoli, balletti, conferenze e mostre virtuali sul sito dedicato alla cultura.

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli