Stop alle mascherine in Costa Azzurra

4 Mag 2021

COVID19: NEL DIPARTIMENTO DELLE DELLE ALPI MARITTIME NON C’È PIÙ L’OBBLIGO DI MASCHERINA IN DETERMINATI SPAZI APERTI

Testo di Giovanni Gugg, foto di Antonella Fava

Da oggi, martedì 4 maggio, non c’è più l’obbligo di indossare la mascherina in Costa Azzurra, in determinati spazi pubblici del dipartimento delle Alpes-Maritimes.

Dinanzi al miglioramento della situazione sanitaria, la prefettura ha revocato il decreto dello scorso 7 aprile, per cui ora è possibile accedere senza mascherina sulla costa, nei parchi o intorno ai laghi.

Le mascherine erano obbligatorie per tutti i cittadini di età superiore agli 11 anni, ma il calo del tasso di contagio ha permesso questo allentamento, sebbene resti in vigore la necessità di mantenere le distanze fisiche tra persone non appartenenti al medesimo gruppo familiare. In ogni caso, i sindaci dei 17 comuni interessati possono comunque decidere di mantenere il provvedimento qualora lo ritengano necessario.

I comuni sono:

Bairols
Beaulieu-sur-mer
Cagnes-sur-Mer
Clans
La Trinité
Mandelieu-la-Napoule
Massoins
Menton
Mougins
Nice / Nizza
Puget-Theniers
Roquebrune-Cap-Martin
Saint-Jean-Cap-Ferrat
Saint-Laurent-du-Var
Tende
Vallauris
Vence
Villefranche-sur-mer

In poco più di due mesi, il tasso di incidenza del coronavirus è sceso da 642 casi per 100.000 abitanti (il suo massimo il 21 febbraio) ai 157 della settimana scorsa, secondo CovidTracker.

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli