Nizza24 Notizie del fine settimana, almanacco e meteo week end 2 e 3 dicembre 2023

Di Marco Hugo-Barsotti
1 Dic 2023

Nizza24 Notizie del fine settimana week end 2 e 3 dicembre 2023

Tredicesima di Natale, nuovi bonus, pensioni: tutte le novità dal 1° dicembre 

Con l’inizio del nuovo mese sono previste diverse novità e cambiamenti per chi risiede in Francia, tra cui: erogazione della tredicesima di Natale (ai fortunati che ne hanno diritto), nuovi bonus auto, stop alle penalizzazioni sulle pensioni complementari, data ultima per correggere la dichiarazione dei redditi e sostegno finanziario per le vittime di violenza domestica. Ecco nel dettaglio ciò che cambierà a dicembre. 

Tredicesima di Natale: pagamenti dal 15 dicembre 

Il 15 dicembre verrà erogata la tredicesima di Natale alle famiglie più bisognose, ovvero quelle che percepiscono determinati sussidi minimi sociali come il Reddito di Cittadinanza, NASPI, o pensioni al minimo. L’importo varia in base alla situazione familiare, da 152,45€ per una persona che vive da sola fino a 457,35€ per un genitore single con 5 figli. Il pagamento è automatico. 

Fine del bonus bici 

Il 31 dicembre scadranno gli incentivi per l’acquisto di bicicli  Questo bonus ha permesso alle famiglie meno abbienti di dotarsi di una bici, finanziando fino a 150€ per i modelli tradizionali e 400€ per le e-bike.  Per tutto dicembre sarà ancora possibile richiedere il contributo sul sito del Ministero della Transizione Ecologica. 

Nuovi veicoli ammessi agli eco-incentivi 

Dal 15 dicembre si amplierà la lista di veicoli ammessi agli incentivi ecologici secondo quanto annunciato dall’Agenzia per l’Ambiente francese, anche se non è stato specificato quali nuovi modelli verranno inclusi. 

Questi bonus servono ad agevolare l’acquisto di auto nuove o usate a basso impatto ambientale, in base a criteri come emissioni di CO2 e reddito del richiedente. Possono coprire fino a 5.000€ per le auto elettriche e 6.000€ per i furgoni a zero emissioni. 

Nice Aeroport: la prima stazione ferroviaria bioclimatica d’Europa è sulla buona strada
 

La futura stazione ferroviaria regionale e ad alta velocità “Nizza – Aeroporto”, il cui completamento è previsto per fine 2028, è stata presentata questa settimana in una conferenza stampa presso il Municipio di Nizza. Erano presenti il Sindaco Christian Estrosi, anche Presidente della Métropole, e Marlène Dolveck, Direttrice Generale di SNCF Gares & Connexions. 

Questa nuova infrastruttura permetterà di accogliere 3,8 milioni di passeggeri all’anno, ovvero poco più di 10.000 persone al giorno. Sarà collegata direttamente alla nuova stazione degli autobus, alle linee 2 e 3 della metropolitana, all’aeroporto e alle piste ciclabili. 

Da quando è stata inaugurata, esattamente un anno fa, la stazione provvisoria Nizza Saint-Augustin ha già permesso di raddoppiare il numero giornaliero di utenti, passando da 2.900 a oltre 7.000 passeggeri al giorno. 

La nuova stazione sarà uno degli assi portanti dell’Operazione di Interesse Nazionale Nizza Eco-Vallée. Il progetto assicurerà la circolazione di 6 treni all’ora, espandibili a 6 binari, con mezzi di trasporto più ecologici, in particolare treni elettrici. 

E ora una nota di Marco Hugo Barsotti 

Inizia questa settimana la collaborazione della cantante e musicista Edith Spoon con Radio Nizza. Il suo primo compito? Raccontarci la storia di alcune canzoni classiche francesi del Natale, farcele ascoltare e – magari – fare qualche confronto con le versioni alternative o più moderne. Le abbiamo chiesto di selezionare musica tipicamente francese ma con valenze moderne e magari electro, un compito decisamente arduo. 

Il programma, di nome Edith’s Choice…anzi, Le choix de Edith sarà in onda da lunedì. Su radio Nizza, ma ora per chi ci segue nel week end ecco una brevissima anticipazione: 

Almanacco e Meteo del week-end 2 e 3 dicembre

Almanacco  

Sono nati in questo week end 

2 dicembre

  • Maria Antonietta, regina di Francia (1755-1793) 
  • Giuseppe Verdi, compositore italiano (1813-1901) 
  • Georges Seurat, pittore francese (1859-1891) 

3 dicembre 

  • Joseph Conrad, scrittore polacco (1857-1924) 
  • Octavio Paz, poeta e saggista messicano (1914-1998) 
  • Ozzy Osbourne, cantante inglese (1948-) 

 

Eventi storici 

Eventi del 3 dicembre

  • Napoleone Bonaparte incoronato imperatore dei francesi nella cattedrale Notre-Dame (1804) 
  • John Fitzgerald Kennedy eletto presidente degli Stati Uniti (1960) 
  • Tragedia dello stadio Heysel di Bruxelles, 39 morti prima della finale di Coppa Campioni (1985) 

Eventi del 3 dicembre 

  • Il parlamento italiano approva la legge sul divorzio (1970) 
  • Disastro chimico di Bhopal in India, migliaia di morti (1984) 
  • La sonda spaziale Philae atterra sulla cometa 67P Churyumov-Gerasimenko (2014 

 

Accadde oggi
 

E ora un fatto storico curioso avvenuto in questo week end 

Il 3 dicembre 1971 a Tacoma, Washington, negli Stati Uniti, venne rubato il ponte di Tacoma Narrows. Si trattava di un ponte sospeso lungo 853 metri costruito nel 1940 sullo Stretto di Puget. 

Quel giorno, intorno alle 7 del mattino, un uomo di nome Charles Allen si presentò come operaio della manutenzione e convinse le guardie che doveva ispezionare il ponte. Sorprendentemente gli venne consentito di salire su una gru e procedere con il suo piano: smontare una sezione lunga 25 metri del ponte e prepararla per essere caricata su un carrello. 

Dopodiché Allen rimorchiò via il pezzo di ponte rubato fino a destinazione ignota! La strana vicenda, che lasciò il ponte diviso in due segmenti e interrotto per diversi mesi, non ebbe mai una spiegazione. Allen non venne mai catturato e il motivo di quel bizzarro furto rimase sempre un mistero. 

METEO 

Per sabato 2 dicembre Met Office di Londra prevede cielo soleggiato, con temperature minime di 12 gradi e massime di 14 alle ore 14. Venti con punte di 32 Km/h e alto tasso di umidità, tra il 40 e il 53%. La temperatura percepita sarà dunque inferiore, pari a circa 10 gradi al massimo 

Passiamo a domenica, quando il Met Office ci informa che non sono previste precipitazioni e che le temperature resteranno sostanzialmente invariate rispetto a sabato. Ma l’umidità continuerà ad aumentare toccando il 79% domenica sera: consigliatissimi sciarpa e cappello, anche qui in Costa Azzurra! 

Nizza24 è una produzione di Radio Nizza: Streaming online, su tutte le principali piattaforme di podcasting e su www.radionizza.it. In redazione Marco Hugo Barsotti, Antonella Fava e Marco Casa .