Nell’ambito della lotta contro l’insicurezza e l’inciviltà, David Lisnard, sindaco di Cannes, sta rafforzando le risorse destinate alla polizia municipale per proteggere efficacemente la popolazione di Cannes e i turisti. Per completare le modalità operative, la città ha appena acquisito una seconda stazione mobile dopo quella acquistata nel 2017. Dedicato alla zona di La Bocca e in giro dal 2 gennaio 2020, si tratta di un veicolo ad alta tecnologia.
Costato 120 mila euro tasse incluse, è accessoriato con strumenti tecnologici ultra-moderni come quelli integrati nel primo furgone. Ha in dotazione:

– 4 telecamere posizionate sul tetto;

– 1 grande schermo interno per visualizzare le immagini delle 4 telecamere e collegato alla rete di protezione video del Centre de Protection Urbain (C.P.U.);

– 3 radio fisse collegate al posto di comando;

– 1 telefono satellitare;

– 1 sistema di geolocalizzazione in modo che gli agenti possano conoscere la loro posizione in tempo reale;

– 1 ufficio e 1 computer;

– Segway per combattere in modo efficace e reattivo contro l’incivilità;