Tempesta Alex la solidarietà in campo

6 Ott 2020

La Tempesta Alex ha lasciato morte e distruzione alle sue spalle ma la solidarietà e la vita che resiste e va avanti è la luce che dona speranza ai territori colpiti dall’alluvione del 2 e 3 ottobre 2020.

Il volto delle montagne dell’entroterra nizzardo come lo conoscevamo non esiste più. Le immagini delle zone de la Vésubie e del Tenda sono davanti agli occhi di tutti.

Noi abbiamo raccontato la cronaca di quelle terribili ore ma adesso vogliamo dare eco alle tante iniziative di solidarietà che sono partite immediatamente sia in Francia che in Italia dove ad essere stata flagellata è stata la città di Ventimiglia, oltre a Limone.

Dunque vi proponiamo l’intervista a Diego Marangon, attore e regista che abita proprio a Ventimiglia e che con i suoi compagni di scena è andato a spalare il fango dalle strade del centro città e insieme al suo gruppo ha messo in campo una raccolta fondi per le vittime intemeliesi del disastro.

Dopo il podcast troverete i link alle varie iniziative per la città sulla foce del fiume Roja ma anche tutte le altre per l’entroterra nizzardo. Buon ascolto.

 

 

Tempesta Alex la solidarietà

Per Ventimiglia

Raccolta fondi di LIBER theatrum causale “Ventimiglia 2020 Contagiamoci di solidarietà! – Bonifico con IBAN: ‭IT97I0843949110000230100869‬

Ventimiglia Viva ha avviato la raccolta fondi “AiutiAMO Ventimiglia” – Bonifico conto Ubi Banca di Ventimiglia intestato a Ventimiglia Viva con Iban IT70N0311149110000000000668

Per le valli della Alpi Marittime

La Ville de Nice ha avviato una massiccia campagna di raccolta di generi alimentari a lunga conservazione, prodotti per l’igiene, vestiario. Per contribuire potete andare sul sito Nice.fr

Anche la Ville de Menton sta facendo lo stesso tipo di raccolta di generi di prima necessità comprese pile e torce elettriche perché le linee elettriche nelle zone alluvionate sono saltate. Trovate il dettaglio dei prodotti che si stanno raccogliendo sul sito menton.fr

Sono tanti i comuni che si sono mobilitati: Antibes, Cannes, Grasse, il comprensorio delle Isole Lerins. Sui siti delle rispettive municipalità trovate tutte le informazioni utili, intanto vi diamo il link del Dipartimento delle Alpi Marittime dove trovate l’Appel aux dons.

Si ringrazia la signora Laura Enas per la foto di copertina.

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli