Estate Costa Azzurra #2

1 Lug 2020

À la une

Dopo essere rimasta in sobbollore per tutto il periodo del confinement e la prima parte del déconfinement, la scena politica francese torna alla ribalta.
Con la seconda tornata elettorale è emerso quello che gli analisti in parte avevano già intuito e cioè che l’attuale governo così composto era arrivato al capolinea.
Dunque, secondo quanto rivelato da Franceinfo, l’8 luglio ci sarà “le remaniement gouvernamental”, quello che noi italiani chiamiamo il “rimpasto di governo”. Edouard Philippe rassegnerà le dimissioni da primo ministro ma non dovrebbe uscire di scena, anche perché la sua popolarità è cresciuta negli ultimi mesi.
La pandemia è stata una grande opportunità per la politica locale e nazionale francese per mettersi in mostra: chi con azioni che hanno fatto presa sull’elettorato e chi come al solito ha approfittato della situazione per polemiche strumentalizzate.
Ma su tutti spiccano i Verdi che sono stati la vera sorpresa uscita dalle urne domenica 28 giugno scorso. La “vague verte” ha sommerso Lyon, Strasbourg, Bordeaux, Poitiers, Besançon e altre grandi città dell’Esagono. Ma il partito che ha raggiunto il 20% allo scrutinio al momento non intende fornire ministri al futuro governo nonostante lo sguardo benevolo del presidente Macron.
Attendiamo dunque l’8 luglio per scoprire se ci sarà la svolta ecologista ai vertici della politica francese.

Loisirs

Per gli appassionati di musica la bella notizia, in attesa di un ricco cartellone per il Nice Jazz Festival slittato al 2021, è che ci saranno le Summer Session di Jazz con nomi di punta del panorama artistico internazionale.
Cinque serate dal 17 al 21 luglio al Théâtre de Verdure tra cui spicca il nome di Richard Galliano. Per il calendario e altre informazioni potete andare sul sito della manifestazione.

Le théâtre de Grasse propone per sabato 4 luglio la magia del nouveau cirque con 70 artisti e acrobati che arrivano da ogni parte del mondo e che compongono il cast dello spettacolo “Euphoria-Cie Les Farfadais”. L’ingresso è gratuito senza prenotazione fino ad esaurimento posti, quelli disponibili sono solo 80 per rappresentazione.

E per chi volesse fare il bagno nel Principato di Monaco, segnaliamo che riapre la plage du Larvotto dal 4 luglio al 13 settembre, dalle 7 alle 20 a luglio e agosto e dalle 8 alle 19 a settembre.

Sorties

Oggi vi segnaliamo uno dei recuperi architettonici e funzionali più attesi dai nizzardi in questi anni cioè la riapertura al pubblico della Gare du Sud. Ieri stazione ferroviaria, oggi galleria della ristorazione francese e internazionale. Inaugurata nel 1892 nel cuore del quartiere Libération, era la stazione da cui partivano i treni locali per la Provenza, il Delfinato e l’Haut Var. La gare fu chiusa nel 1991 lasciando una fortissimo sentimento di nostalgia in tutti coloro che l’avevano attraversata per intraprendere viaggi verso località cariche di suggestioni.

Halle Gourmande 3 - photo Antonella Fava

Halle Gourmande 3 – photo Antonella Fava

A parziale risarcimento dei nostalgici dei tempi andati e soprattutto a totale soddisfazione dei viveurs francesi e dei turisti, la Gare du Sud dal maggio 2019 ha accolto nella sua architettura Liberty ristoranti e negozi per gourmand. Un luogo dove passare un po’ di tempo tra café e bistrot, dopo avere però visitato lo storico mercato che ha i banchi proprio su avenue Malaussena (a pochi metri dalla Gare de Nice Ville) e magari avere acquistato frutta e verdura fresca e saporita.
Sul sito della Gare du Sud trovate gli orari di apertura e l’elenco dei ristoranti presenti al suo interno.

Halle Gourmande2 - photo Antonella Fava

Halle Gourmande2 – photo Antonella Fava

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli