Les années joyeuses di Ferrero a Nizza

14 Giu 2020

“Les années joyeuses – Jean Ferrero & friends” è il titolo dell’evento con cui i musei di Nizza hanno riaperto da poco, dopo il confinement, le loro porte e Villa Masséna già propone ai visitatori una mostra tutta nuova.

Il museo, che è specificamente dedicato alle esposizioni che hanno come oggetto la storia, l’arte e i costumi di Nizza e della sua regione, dallo scorso 6 giugno fino al 15 novembre 2020 ci invita a scoprire “gli anni gioiosi”.
Si tratta di un’epoca che ha visto fiorire in città il gruppo artistico del “Nouveau réalisme”, corrente cui la “scuola di Nizza” a partire dagli anni ’60 ha dato tanta linfa attraverso le opere di Klein, Arman, César e Ben, tra gli altri.

"Les années joyeuses - Jean Ferrero & friends" 1 (ph. Antonella Fava)

“Les années joyeuses – Jean Ferrero & friends” (ph. Antonella Fava)

È proprio nel gruppo di questi ultimi tre protagonisti che si inserisce la presenza di Jean Ferrero, fotografo e collezionista che non fu solo loro amico e sostenitore, ma contribuì a documentarne il lavoro con i suoi scatti e a presentarne i lavori al pubblico.

“Les années joyeuses – Jean Ferrero & friends” (ph. Antonella Fava)

Oltre alle loro opere e ai preziosi documenti fotografici di Ferrero, la mostra presenta anche numerosi suoi ritratti di artisti dell’epoca tra cui Picasso, Fontana, Jean Cocteau e Man Ray, nonché la sua collezione privata che costituisce un variegato insieme di installazioni, opere contemporanee e curiosità.

“Les années joyeuses – Jean Ferrero & friends” (ph. Antonella Fava)

Per tutte le Informazioni pratiche su questa esposizione potete andare sul sito del Musée Massena.

(Testo e foto di Antonella Fava)

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli