Nizza nel cuore dell’Europa

Di Marco Casa
2 Dic 2021

Nizza è ancora più vicina all’Europa grazie a un presidio della Commissione Europea in città.

L’Unione Europea con le sue decisioni, le sue regole, le politiche e i finanziamenti entra nelle nostre vite di cittadini più di quanto non si immagini.

Questa cosa però spesso viene vista come un’intrusione e, a seconda dei governi dei vari stati europei, addirittura viene additata come una minaccia dai nazionalisti di turno.

Se nel secondo Dopoguerra in Europa è prosperata la pace e l’economia di molti paesi ha avuto un’impennata è anche grazie alla presenza di una struttura sovranazionale che ha guidato i popoli del vecchio continente verso il futuro.

E’ grazie all’Unione Europea che in molte città si sono sviluppate infrastrutture importanti, uno degli esempi sotto gli occhi di tutti a Nizza è il Tram Ligne 2 che collega l’Aeroporto al Porto.

Tutti sappiamo quali benefici ha portato in città questa linea realizzata con fondi europei: da una mobilità più sostenibile a un incremento del turismo con i viaggiatori che si possono spostare da una parte all’altra della Promenade comodamente e in meno di 30 minuti.

Poi sono tanti i contributi che sono arrivati negli anni nella Région Sud PACA e destinati all’agricoltura, all’edilizia, alla “new economy”, al turismo…

Per spiegare meglio ai cittadini della Métropole Nice Cote d’Azur e della Région Sud (ma anche della vicina Liguria) che cos’è la Commissione Europea e che cosa fa nel concreto per la salute, il lavoro, l’economia di tutti noi, a Nizza è nato il Centre EUROPE DIRECT-Nice Côte d’Azur.

Ha la sede a due passi dalla Gare de Nice Ville, in rue Paganini 14, ed è gestito da giovani che sono anche il volto del futuro del vecchio continente.

Sono a disposizione del pubblico per dare tutte le informazioni su bandi, finanziamenti, politiche agricole (ricordiamo la forte vocazione agricola della Région Sud).

Come comunicato dall’équipe che vi lavora, “Il Centre EUROPE DIRECT (CED) è quindi un luogo di formazione, informazione e incontri che ha per obiettivo quello di essere intermediario tra le istituzioni europee e i cittadini delle Alpi Mediterranee e quelli delle frontiere italiana e monegasca.

Con dibattiti, conferenze, colazioni di lavoro, incontri nelle scuole di ogni ordine e grado il CED parla quotidianamente di Europa rivolgendosi ad ogni tipo di pubblico, adattando gli strumenti di cui dispone per ogni tipo di pubblico”.

A Nizza l’Europa “ha preso casa” con il CED a maggio 2021, mentre a ottobre il sindaco Estrosi ha inaugurato ufficialmente la sede di Rue Paganini.

La targa posta all’inaugurazione del CED (ph. Anna-Ciotti Sala)

Esattamente nei giorni in cui Italia e Francia nelle persone dei presidenti Mattarella e Macron sancivano un importante accordo tra le due nazioni, proprio nel solco dello spirito dell’Unione Europea, al CED si è svolta una serata dedicata all’Italia, alla presenza della Consigliera municipale con delega alle attività transfrontaliere franco-italiane Laurence Navalesi che ha portato i saluti del sindaco Estrosi alle ragazze e ragazzi del Centre EUROPE DIRECT e ai numerosi italiani di ogni età che nella Région Sud vivono, studiano, lavorano.

Prossimamente su queste pagine potrete leggere e ascoltare le voci di chi lavora al CED e soprattutto conoscere le iniziative dell’ Europea per chi si trova in questo spicchio di terra tra montagne, mare e sempre più vicino a Bruxelles.

La squadra nizzarda del CED insieme a Mme Laurence Navalesi, consigliera comunale con delega alle attività transfrontaliere (ph. Laurence Navalesi)

 

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli