Port Canto a Cannes si rifà il look

Di Marco Casa
22 Mag 2021

Port Canto a Cannes è un luogo non solo di attracco di barche da diporto ma anche di promenade, di passeggio per residenti e turisti.

Negli ultimi anni l’amministrazione comunale Cannois ha investito parecchi soldi nella riqualificazione della struttura portuale, dei suoi servizi e della sua accessibilità anche per persone con mobilità ridotta.

Nato nel 1965, Port Canto è stato il primo porto costruito su iniziativa privata in Europa.

Si trova all’estremità est della Croisette, si estende su una superficie di circa 10 ettari e può ospitare oltre 500 imbarcazioni, lunghe fino a 90 metri.

Mercoledì 19 maggio David Lisnard, sindaco di Cannes, ha inaugurato la fase 2 dei lavori di abbellimento e ammodernamento del porto Pierre Canto.

Questo rinnovamento urbano ha permesso di sviluppare una piazza centrale, denominata “Espace Grand Large”, per animare il cuore del porto, installare nuovi esercizi commerciali con marchi internazionali (tra cui un Harry’s Bar) e creare un belvedere sulla Croisette.

Port Canto Après 3 BD (c) Mairie de Cannes

Dal 2017, la città di Cannes ha realizzato lavori di riqualificazione e abbellimento degli spazi pubblici di Port Pierre Canto.

La fase 1 di questo progetto, consegnata il 2 luglio 2018 per un importo di 1.609.604 milioni di euro tasse escluse, ha permesso di valorizzare e rivegetare i percorsi pedonali dall’ingresso occidentale del porto alla banchina Pierre Longue a est.

Iniziata a marzo 2019, la seconda fase dei lavori, per un importo complessivo di 7.301.134 milioni di euro IVA esclusa, ha consentito la realizzazione di spazi commerciali, percorsi accessibili, végétalisation del luogo, uffici per la gestione portuale e biglietterie automatiche anche per il parcheggio.

Port Canto Après 6 BD (c) Mairie de Cannes