il mughetto simbolo del primo maggio in Francia

Il mughetto il simbolo del primo maggio in Francia

Di Marco Casa
30 Apr 2024

Mughetto: una tradizione tutta francese

Primo maggio, festa dei lavoratori, in questio giorno si donano mazzetti di mughetto.

Se le istanze legate ai diritti dei lavoratori sono degli ultimi due secoli, la tradizione tutta francese del mughetto invece affonda in epoche lontane.

Fu Carlo IX, re di Francia, figlio di Enrico II e Caterina de’ Medici, a introdurre la festa nel 1561. Il sovrano, anora bambino, aveva ricevuto un mazzetto di questi fiori come portaforturna e aveva deciso allora di regalarlo a tutte le dame della corte.

undefined

Carlo IX di Valois (1550-1574) divenne re di Francia a soli 10 anni

Da portafortuna a simbolo del giorno dei lavoraratori

Bisogna arrivare al 1976 perché in Francia il mughetto diventi simbolo del Primo Maggio festa dei lavoratori con gli operai parigini che si mettevano questo fiore di origine orientale all’occhiello della giacca.

La città francese dove si coltiva il mughetto è Nantes, infatti da qui arriva la maggior parte di questi fiori che circoleranno tra le mani dei francesi nel primo giorno di maggio (Della data del primo maggio ne parliamo nella nostra rubrica Meteo e Almanacco)

Una curiosità: in questo giorno nell’Esagono chiunque può allestire un banchetto e improvvisarsi venditore di mughetti, l’importante è piazzarsi ad almeno 50 metri di distanza da un negozio di fiori.

Come deve essere il mazzo ideale?

il mughetto (Lillium Convallium ovvero “giglio delle valli”), nel linguaggio dei fiori è un simbolo di felicità e portafortuna.

Nel Medioevo in Francia il primo maggio iniziavano i fidanzamenti, proprio in questo periodo spuntano questi fiori, e così gli innamorati ne regalavano 3 rametti alle loro fanciulle.

Quindi ancora oggi tre rametti compongono il mazzetto ideale di mughetto.