Urbino attende un nuovo assedio francese

6 Mag 2021

Urbino presenta la sua offerta turistica al pubblico francese

Urbino all’inizio dell’Ottocento fu occupata dalle truppe napoleoniche, adesso, a duecento anni dalla scomparsa di Napoleone Bonaparte il capoluogo marchigiano apre le sue porte e le sue storiche mura ai turisti francesi, anche grazie alla partnership con la Camera di Commercio Italiana di Nizza che si adopera a promuovere le meraviglie del territorio italiano presso il pubblico della Costa Azzurra,

Urbino – il centro storico ripreso dal drone (ph. Paolo Mini)

Già da questa estate, la meravigliosa città rinascimentale, che diede i natali a Raffaello e dove lavorò tra gli altri Piero della Francesca, proporrà ai visitatori un’offerta turistica fatta di arte, cultura, territori da esplorare, natura, sport e seducente gastronomia.

Urbino – Il Duomo (ph. Paolo Mini)

A condurci tra le bellezze di Urbino, in questo podcast, è l’assessore al turismo Roberto Cioppi che ringraziamo per la disponibilità e per averci concesso l’uso delle immagini incantevoli che ritrovate su questa pagina.

Per le informazioni sull’offerta turistica potete consultare il sito internet Vieniaurbino.it, mentre per saperne di più sulla promozione turistica in Costa Azzurra, potete andare alla pagina dedicata della Camera di Commercio Italiana di Nizza.

Buon ascolto!

 

Pubblicità

advertisement

Archivio articoli